Martedì, 3 Agosto 2021

"Sembrava il lamento di un gatto": neonata sepolta viva salvata da due sorelle

La piccola era nascosta sotto cumuli di ghiaia. Senza l'intervento delle due donne, che hanno subito avvertito la polizia, la bambina sarebbe morta

LOS ANGELES - Due sorelle hanno salvato da morte certa una neonata abbandonata, nascosta sotto un cumulo di ghiaia ai bordi di una pista ciclabile.

Angelica e Angelina Blount stavano passeggiando quando all'improvviso hanno sentito dei rumori strani. Inizialmente hanno pensato che potesse essere il lamento di un gatto, poi fortunatamente hanno deciso di avvicinarsi e controllare. Le due sorelle hanno così trovato la neonata, venuta alla luce da pochissime ore, e hanno dato subito l'allarme.

Ancora un po', ha detto la polizia, e la bambina sarebbe morta. "Era avvolta nella coperta ed era già fredda", ha detto il sergente Marvin Jaramilla. La piccola, che dovrebbe avere tra i tre e i quattro giorni, è stata portata in ospedale ed è in condizioni stabili.

Secondo le leggi della Contea di Los Angeles, è possibile lasciare i neonati in qualsiasi ospedale o stazione di polizia entro 72 ore dalla nascita, senza che ai genitori venga fatta nessuna domanda. 

Fonte: Los Angeles Times →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sembrava il lamento di un gatto": neonata sepolta viva salvata da due sorelle

Today è in caricamento