La neonata abbandonata in un sacco con un coltello nella schiena è salva 

La madre l'avrebbe abbandonata dopo il parto ma le sue grida hanno allertato un passante

Ha trovato una neonata, abbandonata e chiusa in un sacchetto di plastica con un coltello infilzato nella schiena. È accaduto a Posadas, in Argentina, e a fare la drammatica scoperta è stato Diego Sebastian Penayo, un istruttore di palestra di 31 anni.

La bimba era avvolta in una coperta rossa e blu chiusa in un sacco di plastica e la sua schiena era trafitta da un piccolo coltello arrugginito: fortunatamente però era ancora viva e piangeva.

Il trentunenne non ha esitato a portare la bambina nel più vicino commissariato di polizia e poi ricoverata in pediatria dove ha mostrato una tempra e una voglia di vivere incredibili. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I medici hanno quindi deciso di chiamarla Esperanza. Secondo la polizia la madre l'avrebbe abbandonata dopo il parto dopo averle causato delle ferite da taglio fortunatamente superficiali. 

Fonte: Mirror →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento