Domenica, 26 Settembre 2021

Cori nazisti alla festa in birreria: tutti assolti per prescrizione

Un gruppo di persone il 23 aprile del 2007 partecipò a una festa in una birreria di Buguggiate in cui si cantava "La stella gialla sui negozi ebrei", "Vieni, non piangere, il forno ti aspetta”, “Cerco nel ghetto tutto l’anno e all’improvviso eccola qua”...

Tra un birra e l'altra inneggiavano a Hitler: 22 neonazisti sono stati assolti per prescrizione. Lo racconta oggi il Fatto Quotidiano.

Un gruppo di persone il 23 aprile del 2007 partecipò a una festa in una birreria di Buguggiate in cui si cantava "La stella gialla sui negozi ebrei", "Vieni, non piangere, il forno ti aspetta”, “Cerco nel ghetto tutto l’anno e all’improvviso eccola qua”, sventolando svastiche per celebrare l’anniversario della nascita di Adolf Hitler.

Tra i presenti Checco Lattuada, consigliere comunale a Busto Arsizio, e Rainaldo Graziani, figlio del fondatore di Ordine Nuovo.

Le carte dell’inchiesta hanno riportato anche altre canzoni storpiate: La stella gialla sui negozi ebrei sulle note de La canzone del sole di Lucio Battisti o “Negri du du du…in cerca di guai” scimmiottando il popolare brano Donne di Zucchero, non prima di aver inneggiato ad Erich Priebke.

Per una serie di intoppi e di lungaggini burocratiche si è arrivati alla prescrizione.

Fonte: Il Fatto Quotidiano →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cori nazisti alla festa in birreria: tutti assolti per prescrizione

Today è in caricamento