rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023

"Non si affitta a stranieri, anche regolari" e gli inquilini si ribellano al cartello shock

"Un eccesso di zelo da parte della segretaria", si giustifica chi gestisce il palazzo, di proprietà di una nota famiglia di impreditori del luogo, ma gli inquilini fanno partire una raccolta firme: "Agghiaccianti reminiscenze di cartelli appesi fuori dai negozi negli anni Trenta"

"Nuove persone fisiche devono essere approvate dalla proprietà. Non si prendono in considerazione stranieri anche se in possesso di permesso di soggiorno". Un messaggio chiaro, sotto cui qualcuno ha risposto: "Razzisti".

Succede a Bologna, dove il cartello in questione è comparso in un palazzo di via del Borgo di San Pietro 99: una cinquantina di appartamenti, abitati per lo più da studenti, e tutti di proprietà della famiglia di imprenditori Bonori Innocenti.

C'è una spiegazione, fanno sapere. Si tratta di "un eccesso di zelo da parte della segretaria amministrativa", dice al Corriere di Bologna il ragionier Piero Parisini, che si occupa dello stabile per conto della famiglia. "La segretaria si è trovata a volte con persone straniere col permesso di soggiorno scaduto — racconta, specificando che la famiglia non è direttamente coinvolta nella gestione dell'immobile — e così si ha in casa qualcuno che lo Stato italiano non accetta".

L'avviso è stato poi rimosso ("Se c'è una famiglia che aiuta le persone disagiate in silenzio è la famiglia Bonori Innocenti - ammette Parisi - Colpa mia che non ho controllato"), ma alcuni inquilini hanno fatto partire una raccolta firme di protesta contro quelle che definiscono "agghiaccianti reminiscenze di cartelli appesi fuori dai negozi negli anni Trenta", chiedendo alla proprietà e all’amministrazione di prendere "le distanze da quell’avviso, di cui non potevano non essere a conoscenza". Rimangono però le polemiche: "Quel cartello è stato lì per almeno otto giorni. Il diritto all’abitare è già messo a dura prova, aggiungere anche una componente razzista è inaccettabile",dice Lorenzo Piccinini di Asia Usb. 

Fonte: Corriere di Bologna →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non si affitta a stranieri, anche regolari" e gli inquilini si ribellano al cartello shock

Today è in caricamento