Giovedì, 18 Luglio 2024

"O esce dall'euro o per l'Italia arriva il default"

A scriverlo è l'economista Roger Bootle, ad di Capital Economics, media indipendente che si occupa di macroeconomia: "Non ci sono alternative"

Un'opinione che sicuramente farà discutere, ma che sicuramente è autorevole. Roger Bootle è un economista inglese e anche amministratore delegato di Capital Economics, periodico che si occupa di macroeconomia. E' lui a scrivere sulle pagine del Telegraph che il nostro Paese ha due alternative: uscire all'euro o andare incontro a un super default.

Bootle sostiene che tutti i Paesi del G7, tranne l'Italia e il Giappone, hanno ormai superato il livello di Pil di cui godevano prima della recessione. Il Canada è 9% al di sopra del livello del 2008, mentre il Pil italiano è ancora sotto  del 9%  con una contrazione che continua a ritmi drammatici.

Dal momento in cui è stato adottato l'euro nel 1999, il tasso medio annuo di crescita dell'economia italiana è stato solo dello 0.3%, troppo bassa insomma. Tutta colpa della moneta unica, con cui i costi italiani hanno continuato ad aumentare più velocemente di quelli del centro dell'unione.

Fonte: The Telegraph →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"O esce dall'euro o per l'Italia arriva il default"
Today è in caricamento