Venerdì, 24 Settembre 2021

Prelievo diretto dal conto corrente per chi non paga le multe

Non ci sarà nemmeno bisogno del parere di un giudice, come racconta oggi nel dettaglio la Stampa. Il nuovo meccanismo, che riguarderà anche ad esempio i contributi Inps, le cartelle non pagate e altro ancora, è figlio della "soppressione" di Equitalia

Possibile che il Fisco possa mettere le mani nei conti correnti dei cittadini? Possibile, sì. Per le multe non pagate ad esempio arriva il prelievo diretto dal conto.

Dal prossimo 1° luglio non pagare le multe può essere ancora più rischioso. Via al pignoramento del conto corrente di chi non ha pagato e poi al prelievo diretto dal conto della somma da saldare. 

E non ci sarà nemmeno bisogno del parere di un giudice, come racconta oggi nel dettaglio la Stampa. 

Il nuovo meccanismo, che riguarderà anche ad esempio i contributi Inps, le cartelle non pagate e altro ancora, è figlio della «soppressione» di Equitalia, decisa da Matteo Renzi l’anno scorso. Equitalia non sarà però «smaterializzata» ma confluirà, dal 1° luglio, in Agenzia delle Entrate che diventerà anche riscossore. 

Questo passaggio permetterà a Equitalia di attingere dalle varie banche dati in possesso del Fisco e di poter quindi vedere anche le somme sui conti correnti del contribuente. Di conseguenza potrà decidere di pignorare il conto più sostanzioso (prima Equitalia poteva solo ricevere informazioni sul numero di conti correnti intestati al contribuente e per arrivare al suo obiettivo li pignorava tutti).  

Non si tratterà ovviamente di un incasso automatico, la procedura ha i suoi logici step:

Il contribuente prima di tutto riceverà avvisi e solleciti di pagamento. Dopodiché avrà 60 giorni di tempo per mettersi in regola. Come? Pagando tutto subito, chiedendo di rateizzare l’importo oppure opponendo ricorso. In mancanza di almeno uno di questi passaggi e trascorsi i 60 giorni, la nuova Equitalia passerà al recupero coattivo.

Fonte: La Stampa →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prelievo diretto dal conto corrente per chi non paga le multe

Today è in caricamento