Martedì, 9 Marzo 2021

Garza nell'addome dopo il parto, 33 anni dopo il processo dura ancora: l'avvocato è il figlio

Dieci mesi il parto, la scoperta dell'errore commesso dai medici dell'ospedale. Da allora - era il 1985 - Nunzia lotta per il risarcimento

Immagine di repertorio Ansa

Trentatré anni fa, Nunzia Coppola Lodi fu ricoverata in ospedale dieci mesi dopo la nascita di suo figlio Andrea con parto cesareo in ospedale a Bergamo. I sintomi successivi alla nascita del piccolo, l'ittero e i crampi che Nunzia accusava, avevano fatto pensare al peggio. Sul tavolo operatorio la scoperta: l'equipe che aveva fatto nascere suo figlio aveva dimenticato una garza nel suo addome. Da quel giorno del 1985 la donna lotta per ottenere un risarcimento. 

La sua storia è stata raccontata dal Corriere della Sera. A seguirla come avvocato è stato inizialmente suo padre, poi è stata lei stessa a prenderne il posto e ora è il turno del figlio, che nel frattempo si è laureato e ha preso l'abilitazione. 

"Ho pensato di mollare tutto, ma sono andata avanti anche per le persone che, a differenza mia, non sono avvocati e probabilmente avrebbero accettato l'offerta iniziale. Non è giusto. Se si sbaglia, si deve chiedere scusa e andare incontro alla persona che ha subito l'errore", ha detto Nunzia al Corsera. L'ospedale riconobbe l'errore e nel 1998 l'assicurazione pagò ma poi si andò avanti a colpi di ricorsi. 

Lei parla di "tenacia": ha chiesto che le somme venissero riadeguate al tempo trascorso, indennizzi per i mesi trascorsi senza poter lavorare all’epoca dei fatti, e i costi di tutti i gradi di giudizio. Che poi, in trent’anni, sono una sentenza del tribunale civile di Bergamo più tre passaggi in Appello e tre in Cassazione, che di recente ha rinviato di nuovo in secondo grado per le spese legali

Una storia che rimane ancora oggi senza un finale

Fonte: Corriere della Sera →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Garza nell'addome dopo il parto, 33 anni dopo il processo dura ancora: l'avvocato è il figlio

Today è in caricamento