Mercoledì, 23 Giugno 2021

Si sposano e chiedono come regalo di nozze una mensa per i poveri

Il matrimonio tra l'ex sindacalista Roberto Morgantini e la compagna Elvira Segreto sarà celebrato a Palazzo d'Accursio sabato 27 giugno da Moni Ovadia

Il matrimonio tra l'ex sindacalista Roberto Morgantini e la compagna Elvira Segreto sarà celebrato a Palazzo d'Accursio sabato 27 giugno da Moni Ovadia. Il Fatto Quotidiano racconta dello speciale regalo di nozze chiesto dai due sposi agli ospiti: una nuova mensa dei poveri a Bologna.

Si sposano e come regalo di nozze non chiedono vacanze o mobili, ma un contributo per un nobile scopo: “Elvira Segreto e Roberto Morgantini – si legge nell’invito – non solo hanno deciso di porre fine alla loro vita nel peccato, ma di trasformare questo inaspettato gesto privato in un valore pubblico”. Non vogliono nessun altro regalo, ognuno può donare quello che riesce, anche una piccolissima cifra servirà a qualcosa.

"Un mattoncino" dicono loro, per avviare le cucine popolari e coprire le spese di un anno. Nei piani, la mensa sarà gestita da volontari, e sarà aperta ai senzatetto, ai migranti in difficoltà e a tutti "gli ultimi della terra".

L'invito è aperto a tutta la cittadinanza: "Venite tutti a festeggiare questa unione d'interesse"

Morgantini, 68 anni, ha speso la sua intera vita lavorativa nell'ufficio immigrazione della Cgil e ora è vicepresidente dell’associazione Piazza Grande, realtà che dal 1993 lavora per dare assistenza ai senza dimora. Elvira è la sua compagna da 38 anni.

Lo hanno definito un “matrimonio d’interesse”, ma è solo un gioco di parole che in realtà cela un fine parecchio nobile: realizzare una mensa per i poveri.

Fonte: Il Fatto Quotidiano →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si sposano e chiedono come regalo di nozze una mensa per i poveri

Today è in caricamento