Domenica, 1 Agosto 2021

Nuova tassa in arrivo per chi viaggia in aereo

Tra gli emendamenti al decreto fiscale “segnalati”dalla maggioranza c'è anche la proposta di introdurre una tassa di un euro per l’imbarco e un euro euro per lo sbarco da far pagare a chi viaggia in aerei che partono da città metropolitane

In arrivo una nuova tassa sugli imbarchi per chi viaggia in aereo: ed è subito polemica.

Tra gli emendamenti al decreto fiscale “segnalati”dalla maggioranza c'è anche la proposta di Giorgio Santini (capogruppo Pd in commissione Bilancio del Senato) di introdurre una tassa di un euro per l’imbarco e un euro per lo sbarco da far pagare a chi viaggia in aerei che partono da aeroporti situati sul territorio di città metropolitane. 

La compagnie aeree sono fermamente contrarie. A rischiare di pagare sarebbero i passeggeri, a causa di un lieve aumento ai costi dei biglietti. La proposta è quella di partire dal 1° gennaio 2018. L'imposta ammonta attualmente a due euro e potrebbe dunque salire a quattro.

L'ememendamento dei dem destina il gettito delle nuove imposte per "investimenti nei settori relativi alle funzioni fondamentali delle città metropolitane", come la "dotazione infrastrutturale dei territori", o per evitare il default dell'ente locale.

Fonte: Il Giornale →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova tassa in arrivo per chi viaggia in aereo

Today è in caricamento