Domenica, 1 Agosto 2021

Messina Denaro, nuovo identikit: "Stempiatura alta, appesantito, forse cieco da un occhio"

La Guardia di Finanza ha elaborato un nuovo identikit di Matteo Messina Denaro. "Nessuna telecamera segreta è riuscita mai a farcelo vedere, nessuna microspia ha mai trasportato la sua voce" scrive Repubblica"

Grazie alle rivelazioni di un confidente, la Guardia di Finanza ha elaborato un nuovo identikit di Matteo Messina Denaro, latitante ormai dal 1993.

Il nuovo identikit raffigura il boss mafioso con la stempiatura più alta, appesantito, capelli ancora scuri nonostante i 52 anni.

Il confidente che ha aiutato al nuovo identikit avrebbe incontrato anche di recente Messina Denaro.

Unica grossa differenza con le immagini che sono circolate in passato è l'assenza degli occhiali. Le vecchie foto del boss lo raffiguravano con grosse lenti. Messina Denaro infatti soffre di una patologia alla retina che lo aveva costretto anche ad andare da un medico specializzato in Spagna. Proprio quel dottore ha ipotizzato che ormai Messina Denaro sia cieco da un occhio.

Messina Denaro, 52 anni, è ricercato da più di 20 anni ed è nell’elenco del Viminale dei latitanti più pericolosi e nella classifica dei maggiori dieci fuggitivi al mondo. Dopo gli arresti di Totò Riina e Bernardo Provenzano, è diventato la nuova primula russa di Cosa nostra.

Attilio Bolzoni e Salvo Palazzolo su Repubblica scrivono:

Eccolo, il volto del latitante più ricercato d’Italia, ecco l’ultimo identikit del mafioso che tutti cercano ma che nessuno trova. La faccia di Matteo Messina Denaro com’è oggi, a più di vent’anni da lontanissime e sbiadite foto segnaletiche. L’hanno disegnata i finanzieri del Gico, indagini nel cuore della Sicilia e informazioni da fonti riservate. C’è qualcuno che l’ha visto da vicino.

Non sono molte le tracce a disposizione degli inquirenti, a dire il vero.

È tutto quello che abbiamo di questo boss del clan dei Corleonesi. Nessuna telecamera segreta è riuscita mai a farcelo vedere, nessuna microspia ha mai trasportato la sua voce. È un identikit che probabilmente peserà sulla sua latitanza. È una traccia, una delle poche intorno a un boss considerato un fantasma

Fonte: La Repubblica →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messina Denaro, nuovo identikit: "Stempiatura alta, appesantito, forse cieco da un occhio"

Today è in caricamento