Lunedì, 12 Aprile 2021

Tra Europa e Dubai, ecco 29mila posti di lavoro disponibili nella sanità

Il Sole 24Ore ha elencato paese per paese quasi 30mila posizioni aperte per medici e professionisti della sanità in Europa. A queste si aggiungono anche 200 posti a Dubai

Il Sole24Ore ha stilato un elenco delle quasi 29mila posizioni aperte nel settore della sanità in Europa, selezionandone anche quasi 200 dall'hub tecnologico-finanziario di Dubai. 

GERMANIA - Le posizioni aperte (segnalate da Make it in Germany, portale per il recruiting di professionisti internazionali) per la medicina sono circa 2600, quasi 4mila per l'assistenza di anziani e otlre 4400 per le professioni sanitarie. L'esercizio della professione medica negli ospedali tedeschi richiede l'abilitazione da un'organizzazione statale. 

REGNO UNITO - Dai chirurghi generali agli esperti di amministrazione, negli ospedali del National Health Service sono alla ricerca di oltre 14mila professionisti (questo il link per candidarsi). Per esercitare l'attività medica è necessaria la registrazione al General medical council, che rilascia una licenza con rinnovo a cadenza periodica. Per quanto riguarda la lingua, il livello di base è il certificato Ielts con un voto medio di 7,5 e non inferiore a 7 nelle quattro sezioni dell'esame (speaking, listening, reading e writing). 

FRANCIA - Si cercano prevalentemente medici, ma sono in crescita anche le posizioni aperte per personale sanitario. Obbligatoria la registrazione al Conseil National de l'Ordre des Médecins. In genere, ricorda il Sole24Ore, si parte con lo status di "medico a contratto", che prevede due mesi di prova e che può durare fino a due anni. Si lavora con un tetto di 48 ore a settimana. Qui le candidature.

PAESI BASSI - Cliniche e ospedali in Olanda cercano al momento circa 450 persone (dati Monster). Anche qui è necessaria la registrazione al Ministerie van Volksgezondheid, Welzijn en Sport, il ministero della sanità. I candidati laureati nell'area Ue o in Svizzera accedono al registro Big. A seconda della zona e della struttura può essere necessaria la conoscenza della lingua olandese. Nel caso di determinate specializzazioni, è necessario compilare una pratica addizionale.

SVEZIA - Le posizioni aperte sono circa 300 (dati Monster). I candidati in arrivo dall'area Ue possono fare domanda di registrazione al servizio sanitario nazionale. La professione di medico è regolamentata da una licenza. Può essere richiesta la conoscenza dello svedese, che però non rientra nelle voci obbligatorio nel curriculum. 

IRLANDA - Su portale Recruitireland.com ci sono 149 posizioni aperte. È necessaria la registrazione al Medical Council locale per svolgere la professione di medici. I cittadini europei o i laureati nelle università della Ue possono contare su un riconoscimento del titolo secondo la direttiva Ue 2005/36/Ec.

SVIZZERA - Si cercano circa 1435 persone. Il trasferimento lavorativo in Svizzera dipende dal riconoscimento titoli del Mebeko, la commissione che presiede al lavoro medico, come ricorda il quotidiano di Confindustria, che specifica come nel tempo la Svizzera sia diventata la "terra di approdo" soprattutto degli specializzandi italiani, che qui trovano trattamenti economici e prospettive internazionali di carriera più invitanti rispetto a quelle proposte dalla formazione post lauream in Italia. Questo il link per candidarsi.

EMIRATI - Il sito Medical careers global riporta 180 posizioni aperte per medici a Dubai. Per chi è interessato a lavoare negli Emirati serve il riconoscimento dal Dubai health authority. 

Fonte: Il Sole 24 Ore →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra Europa e Dubai, ecco 29mila posti di lavoro disponibili nella sanità

Today è in caricamento