rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Buongiorno Today

Buongiorno Today | Cosentino va a Caserta e Monica Bellucci va in Brasile

Le notizie di martedì 22 gennaio 2013

L’intera nomenklatura del Pdl sarà ancora candidata alle prossime elezioni. Ricostruzione del surreale inseguimento fino a Caserta di Nicola Cosentino, protagonisti Nitto Palma e Denis Verdini. E' morto Riccardo Garrone, simbolo della Genova imprenditoriale e sportiva degli ultimi cinquant’anni. Lo skipper Giovanni Soldini affronta Capo Horn, il passaggio cruciale sulla sua rotta da record tra New York e San Francisco. Obama inaugura il secondo mandato all'insegna dell'ottimismo: "Una decade di guerra sta finendo, la ripresa economica è iniziata". Israele al voto, secondo i sondaggi il Parlamento sarà sempre più dominato dalla destra e dai partiti religiosi pro-colonizzazione. Monica Bellucci si trasferisce in Brasile: una mossa "alla Depardieu"? Buongiorno, le notizie di martedì 22 gennaio 2013.

Prima Pagina 22 gennaio 2013

berlusconi-9-5PDL, LA NOMENKLATURA RESISTE
Niente olgettine, ma la nomenklatura resiste nelle liste del Pdl. "Sbarazzarsi di vecchi amici e sodali come Dell’Utri, Cosentino, Scajola (per non dire di Milanese e di Papa) dev’essere stato per lui umanamente atroce" scrive Ugo Magri sulla Stampa. "Nonostante i proclami berlusconiani, che avevano annunciato liste composte per il 90 per cento da giovani, l’intera nomenklatura l’ha fatta franca. Segretario, coordinatori, capigruppo, vice-capigruppo, ex ministri: non ne manca uno solo all’appello. A scannarsi per le briciole sono rimasti i "peones" che, da 300 in totale, scenderanno secondo certe stime a 140. Sipario anche sugli ex-An. Hanno tenuto le posizioni solo nel Lazio" Link: La Stampa

COSENTINO INSEGUITO FINO A CASERTA
cosentino-2Il Corriere della Sera ricostruisce la telefonata tra Palma, Verdini e  Cosentino dopo la fuga con le liste verso Sud dell'uomo forte del Pdl in Campania. Per anni è stato Cosentino a dettare le regole. Il sistema di potere che ha allestito in Campania andrà studiato nei laboratori della buona politica, per capire meglio di che virus realmente si tratta: e poi vedremo anche cosa gli accadrà in tribunale, nei processi, perché se per due volte fu il voto contrario del Parlamento a risparmiargli l'arresto, adesso è chiaro che diventa assai più probabile la possibilità che Nick o' mericano possa sentire il cigolio della porta carraia di Poggioreale. Ieri l'hanno raggiunto a Caserta: "L'uomo capace di garantire a Berlusconi oltre trentamila voti con un controllo quasi militare di tessere e consenso, l'uomo così arrogante e sfrontato da arrivare all'incarico di sottosegretario all'Economia, si arrende farfugliando frasi gonfie di rammarico e minacce, gli occhialini appannati, la fronte sudata, la cravatta slacciata" Link: Corriere

garrone-3ADDIO A RICCARDO GARRONE
E’ stata una delle figure di spicco della Genova imprenditoriale e sportiva degli ultimi cinquant’anni. Riccardo Garrone, presidente della Sampdoria e presidente onorario della Erg. Aveva 76 anni e da tempo era malato. Riccardo Garrone ha assunto giovanissimo la guida della Erg nel 1963, dopo l’improvvisa scomparsa del padre Edoardo, fondatore della società nel 1938, per un incidente di caccia. Sotto la sua guida la piccola raffineria di Genova si è ingrandita, anche a colpi di acquisizioni, sino a diventare il primo gruppo petrolifero privato italiano. Due volte presidente degli industriali genovesi, Garrone nel 2002 ha acquistato la Sampdoria dalla famiglia Mantovani. Ed è stato subito amore. La tifoseria blucerchiata gli ha tributato un affetto secondo soltanto a quello nei confronti del mitico presidente dello scudetto Paolo Mantovani. Link: Il Secolo XIX

SOLDINI DA RECORD
soldini-2Lo skipper Giovanni Soldini affronta Capo Horn, il passaggio cruciale sulla rotta tra New York e San Francisco. Dovrebbe doppiarlo stanotte. E racconta: "Ci  alterniamo ogni quattro ore, fuori devono sempre rimanere in quattro. Ma al Capo, tutti in coperta". "Doppiare Capo Horn vuol dire che entri a far parte di una storia antica. Quella dei clipper e della corsa all'oro. Il mito di Capo Horn nasce allora. I cercatori evitavano di attraversare l'America, ché era pericoloso. E partivano cercando di raggiungere l'ovest, da est, via mare". Siete partiti il primo dell'anno. Com'è il clima a bordo dopo tre settimane?  "È ottimo. Anche se cominciamo ad essere tutti un po' stanchi, fa un freddo cane, piove, e non vediamo l'ora di ricominciare a navigare verso Nord": Link: Repubblica

obama-2IL DISCORSO DI OBAMA
Il momento centrale del discorso con cui Barack Obama inaugura il secondo mandato arriva quando dice "una decade di guerra sta finendo, la ripresa economica è iniziata, le possibilità dell’America sono illimitate". È la frase con cui rivendica il merito di aver fatto voltare pagina alla nazione durante il suo primo mandato, aprendo la strada al rilancio dell’"American Dream". Mentre la pronuncia, Bill Clinton applaude a scena aperta, sorridendo compiaciuto per l’ottimismo di un presidente alla cui rielezione ha tanto contribuito. Obama è consapevole della battaglia che lo attende e per vincerla compie una mossa insolita. I suoi più stretti consiglieri - David Axelrod, David Plouffe, Robert Gibbs e Jim Messina - non lavoreranno alla Casa Bianca bensì a Chicago. Link: La Stampa

ISRAELE SEMPRE PIU' A DESTRA
israele-insediamenti-3Israele alle urne. Un voto anticipato che, stando ai sondaggi, potrebbe portare a un Parlamento sempre più dominato dalla destra e dai partiti religiosi pro-colonizzazione. Data per scontata la conferma a premier, per la terza volta, di Benyamin Netanyahu. Ma con un margine ridotto per la sua coalizione, il che lo costringerebbe a guardare alla destra radicale. Netanyahu per ora va a caccia del 15 per cento di indecisi. “Chiedo a ogni cittadino di andare alle urne. E di decidere se vuole un Israele diviso e debole o per un Israele unito e forte e un grande partito di governo che farà quei cambiamenti tanto auspicati dagli israeliani”, ha detto Benjamin Netanyahu, “Non ho alcun dubbio che moltissime persone all’ultimo minuto torneranno alla coalizione Likud-Yisrael Beitenu. Non vi è nessun altro partito di governo”. Link: Euronews

MONICA BELLUCCI SCEGLIE IL BRASILE
"Può anche essere che tra 5 anni me ne torni a Roma, che è la mia città preferita ma adesso il mio posto è qui, davanti alla spiaggia, a guardare le persone passeggiare e assorbire tutta l’energia del mare". Il qui è Rio de Janeiro, ad essere precisi la zona più chic della cidade maravilhosa mentre chi parla è la 48enne Monica Bellucci che a Vogue Brasile ha rivelato con la massima naturalezza che da marzo proprio a Rio si trasferirà. Con lei il marito e le due figlie, Deva e Léonie. Una notizia bomba anche perché il marito si chiama Vincent Cassel, finora ha vissuto tranquillamente a Parigi ed è uno degli attori più famosi e ben pagati d’Oltralpe. Un trasferimento che avviene in concomitanza con la nuova legislazione fiscale del presidente Hollande e in Francia i ricchi piangono per le tasse, come è ormai noto dopo la polemica fuga di Gerard Depardieu. Nell’intervista a Vogue, Monica giustifica il trasloco familiare con un innamoramento avvenuto "18 anni fa" quando visitò per la prima volta il Brasile. "Tutti i luoghi hanno i loro problemi ma io amo il modo con cui voi reagite ai vostri, con la poesia".  Link: La Stampa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buongiorno Today | Cosentino va a Caserta e Monica Bellucci va in Brasile

Today è in caricamento