rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Buongiorno Today

Buongiorno Today | L'isola devastata: 14 morti in Sardegna

Le notizie e le prime pagine di oggi

Sardegna devastata dal maltempo: i morti sono almeno 14. Pd, i dati: Matteo Renzi vince le primarie tra gli iscritti. Elezioni regionali in Basilicata, vince Marcello Pittella ma l'astensionismo è altissimo. Alitalia, nel piano industriale almeno 2.500 esuberi. Le notizie e le prime pagine di oggi, martedì 19 novembre 2013.

Prima Pagina 19 novembre 2013

sardegna12MALTEMPO IN SARDEGNA, 14 MORTI
Almeno 14 morti in Sardegna e un numero imprecisato di dispersi, strade e case allagate per l'esondazione di fiumi, centinaia di sfollati, black-out elettrici, pesanti disagi alla circolazione stradale e ferroviaria, ritardi nei collegamenti aerei e marittimi. Oggi molte scuole resteranno chiuse. È il pesante bilancio dei danni causati dal ciclone Cleopatra in Sardegna. Una vera e propria strage, con molte vittime, tra cui una giovane madre con la figlia e un poliziotto. Il capo della Protezione Civile, Franco Gabrielli, dopo un lungo colloquio telefonico col premier Enrico Letta, ha convocato urgentemente a Roma il Comitato operativo di Protezione civile per fare il punto. Il presidente della Regione Sardegna, Ugo Cappellacci, è già partito per la Gallura e stamattina effettuerà un sopralluogo nelle zone più colpite. Link: L'Unione Sarda

"HO VISTO TRE AUTO INGHIOTTITE DALLA VORAGINE"
sardegna8«Avevo davanti a me tre auto. Diluviava. All’improvviso non le ho viste più e sul parabrezza si è abbattuto un muro d’acqua. Ho frenato d’istinto, ho aperto lo sportello e mi sono gettato a terra». Trema per il freddo e la paura, davanti ai carabinieri che arrivano, un uomo sui cinquant’anni a Monte Pino sulla statale fra Olbia e Tempio. Si è aperta una voragine e quattro o cinque persone sono state inghiottite: dispersi, conferma la protezione civile. E di altri quattro in Gallura - epicentro dell’uragano Cleopatra, che si è abbattuto sulla Sardegna e ha lasciato dietro di sé almeno nove morti - non si sa più nulla Link: Corriere

renzi infophoto ok-2PD, RENZI LA SPUNTA TRA GLI ISCRITTI
Con oltre otto punti di distanza rispetto a Gianni Cuperlo, Matteo Renzi vince le primarie tra gli iscritti. Nella guerra dei numeri che si trascina fino all’ultimo tra gli staff la spunta quello del sindaco che è anche protagonista di una nuova — vecchia — polemica con Massimo D’Alema. I dati, precisa il responsabile dell’organizzazione Davide Zoggia, sono ancora «ufficiosi» ma il vantaggio del sindaco non lascia dubbi: Renzi è in testa con il 46,7%, Gianni Cuperlo secondo con il 38,4%, Pippo Civati con il 9,2%, Gianni Pittella sta «leggermente sotto il 6%». Si è votato in 7mila circoli e la partecipazione è stata poco sotto i 300 mila iscritti. La mappa dei vari circoli fotografa molto di più dei semplici numeri. Renzi cresce rispetto alle previsioni ma non sfonda in Emilia-Romagna che resta fedele all’establishment del partito. Link: Quotidiano.net

sicilia-voto-mafia-2BASILICATA, VINCE L'ASTENSIONISMO
L'elezione di Marcello Pittella (Pd) alla presidenza della Regione Basilicata diventa definitiva nella notte ma si era già delineata con esattezza durante il pomeriggio, al punto che intorno alle 22 di ieri sera i festeggiamenti, nel quartier generale del neopresidente, a Potenza, non sono stati rimandati oltre. Il centrosinistra - in un consiglio regionale che risulterà molto rinnovato nei suoi componenti - sfiora il 60 per cento dei consensi (il Pd è il primo partito, con quasi il 25 per cento dei voti) e si conferma lo schieramento più solido e longevo della Basilicata dove le elezioni regionali hanno però, questa volta, fatto registrare un'affluenza ai seggi molto contenuta: hanno votato solo il 47,6 per cento degli aventi diritto. Link: Sole 24 Ore

alitalia airfrance-2ALITALIA, GLI ESUBERI SONO ALMENO 2.500
Il piano industriale a cui sta lavorando l’Ad di Alitalia Gabriele del Torchio prevede fra i 2.500/2.600 persone suddivise fra 1.300 contratti a tempo determinato e il resto fra piloti, stewart e personale di terra con contratto a tempo indeterminato. Lo riferiscono alla Reuters fonti sindacali. «I numeri del piano industriale parlano di 2.500/2.600 persone in esubero: 1.300 sono i contratti a termine. Per il resto si tratta di 220 piloti, 400 stewart e 600/700 dipendenti fra il personale di terra», ha detto una delle fonti. Oggi Alitalia dovrebbe convocare le organizzazioni sindacali per un confronto entro la settimana nel corso del quale verrà illustrato il piano e inizierà la discussione su come affrontare il problema occupazionale. Link: Corriere

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buongiorno Today | L'isola devastata: 14 morti in Sardegna

Today è in caricamento