rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Buongiorno Today

Buongiorno Today | Uragano Rosy sulle larghe intese, Italia fuori dagli 8 grandi

Le notizie e le prime pagine di oggi

L'Italia scivola al nono posto per Prodotto interno lordo (Pil): fuori anche dal G8? Le larghe intese si spaccano sulla Commissione Antimafia. Scelta civica avvia la pratica di separazione dall'Udc. Sono indagati per peculato i nove capigruppo in carica della Regione Emilia Romagna. Così la National Security Agency intercettava anche le comunicazioni delle ambasciate francesi. Una scossa sismica di magnitudo di 3.2 e' stata avvertita dalla popolazione tra le province di Teramo e L'Aquila. Buongiorno, le notizie e le prime pagine di mercoledì 23 ottobre 2013.

Prima Pagina 23 ottobre 2013

ap-g8-2ITALIA FUORI DAGLI 8 GRANDI
"Negli anni settanta l'Italia entrò nel club dei grandi perché vantava la sesta economia della Terra e occupava la presidenza della Comunità europea. E quando nel 2014 l'Italia farà un altro turno di presidenza dell'Unione europea, continuerà a partecipare al G8 con una piccola differenza: per dimensioni dell'economia, non sarà più fra i primi otto. Dopo la Cina nel 2000 e il Brasile nel 2010, quest'anno la Russia sta compiendo ufficialmente il sorpasso. L'Italia scivola al nono posto per Prodotto interno lordo (Pil), partecipe del G8 per lignaggio politico ma fuori per dimensioni del fatturato, peso economico e capacità di proiettarlo nel mondo. Certo il riallineamento non si ferma qui: alle tendenze attuali fra non oltre cinque anni l'Italia sarà fuori anche dai primi dieci, scavalcata da Canada e India e relegata all'undicesimo posto; quello per il quale oggi competono Spagna e Corea del Sud". Link: Repubblica

ROSY BINDI SPACCA LE LARGHE INTESE
bindi-2Le larghe intese si spaccano sulla Commissione Antimafia. Dopo due votazioni, è stata eletta presidente Rosy Bindi con 25 voti di Sel, Movimento 5 Stelle e Partito democratico. Luigi Gaetti ha ottenuto 8 voti, due sono state le schede bianche e una nulla. Il Pdl non ha partecipato al voto per protesta contro il mancato accordo su un nome che non appartiene ai due maggiori partiti che sostengono il Governo e ha annunciato che diserterà anche le sedute future della commissione. La Bindi ha detto invece che formalmente si può iniziare a lavorare con una parte che diserta le sedute. Ma sottolinea che “vorrei cominciare il giorno in cui il Pdl mi indica il capogruppo in commissione“. L’ex presidente del Pd ha ottenuto 23 voti durante la prima votazione. A otto mesi dall’inizio della legislatura ancora non erano partiti i lavori della commissione.  Link: Il Fatto

monti_scelta_civica_555-2SCELTA CIVICA-UDC, E' DIVORZIO
Scelta civica avvia la pratica di separazione dall'Udc. Lo ha deciso, dopo quattro ore di teso confronto, il comitato direttivo del partito, che ha affidato al presidente Alberto Bombassei il compito di incontrare i vertici centristi per definire gli aspetti "politici e giuridici" di una separazione, che sperano sia consensuale, dei gruppi di Camera e Senato. Nella speranza che tutto ciò possa avvenire "senza conflitti". E' questo uno dei punti di un documento votato a stragrande maggioranza dall'organismo direttivo del partito, che ha messo nero su bianco anche il mandato al partito a "mantenere la sua identità plurale originale" e a sostenere "con convinzione e lealtà il governo Letta" proseguendo però nel suo ruolo di stimolo all'esecutivo. Link: Rainews

EMILIA ROMAGNA, INDAGATI PER PECULATO I CAPIGRUPPO
ss-5Sono indagati per peculato i nove capigruppo in carica dell’Assemblea legislativa regionale. Si tratta dei responsabili dei gruppi Pdl, Pd, Lega, Idv, M5S, Udc, Misto, Fds e Sel-Verdi. L’indagine della Procura sulle spese dei partiti in Regione non è più contro ignoti. Sono stati iscritti i capigruppo perché erano loro, formalmente, a firmare i rendiconto contenenti gli esborsi che la Procura ritiene illeciti. L’inchiesta, condotta dalle pm Morena Plazzi e Antonella Scandellari sotto la supervisione del procuratore capo Roberto Alfonso e del procuratore aggiunto Valter Giovannini, è alle battute finali, le situazioni sono molto diversificate tra loro, è chiaro che le singole spese illecite saranno contestate personalmente ai vari consiglieri Link: Corriere

datagate-2COSI' GLI USA SPIAVANO LA FRANCIA
La National Security Agency intercettava anche le comunicazioni delle ambasciate francesi. Per gli americani, era un po’ come giocare a poker conoscendo le carte che ha in mano l’avversario. Capitò nel giugno 2010, quando gli Usa riuscirono a ottenere una risoluzione che infliggeva nuove sanzioni all’Iran per il suo progetto nucleare. C’erano dubbi sull’atteggiamento francese. Parigi avrebbe potuto appoggiare il Brasile che si opponeva alla risoluzione perché in quel momento cercava di vendergli i suoi Rafale. Alla fine, i francesi votarono con gli americani. Ma per questi ultimi non fu una sorpresa. La Nsa aveva già avvisato Susan Rice, l’ambasciatrice Usa. Raccontò lei: «Questo mi ha aiutato a conoscere la verità» sulla posizione francese e «a conservare una lunghezza d’anticipo nei negoziati». Link: La Stampa

L'AQUILA, SCOSSA DI TERREMOTO NELLA NOTTE
terremoto-10-11Una scossa sismica di magnitudo di 3.2 e' stata avvertita dalla popolazione tra le province di Teramo e L'Aquila. Localita' prossime all'epicentro: Campotosto (Aq), Capitignano(Aq) e Nerito(Te). Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano al momento danni a persone e/o cose. Secondo i rilievi registrati dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l'evento sismico e' stato registrato alle 2:31. Ma la terra non ha tremato solo in Abruzzo. Alle 5.45 è toccato alla provincia di Perugia essere scossa da un lieve sisma di magnitudo 2.6. L'ipocentro è stato individuato a 8 km di profondità e l'picentro in prossimità dei comuni di Campello sul Clitunno, Castel Ritaldi, Sant'Anatolia di Narco e Spoleto. Anche in questo caso nessun danno  Link: Tgcom

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buongiorno Today | Uragano Rosy sulle larghe intese, Italia fuori dagli 8 grandi

Today è in caricamento