Omari, baby chef a 11 anni: è diventato una star grazie alla cucina vegana

Specializzato in salse vegane, la sua startup è arrivata, nel giro di un anno, ha far registrare utili da capogiro. La storia di Omari McQueen

Omari McQueen in una foto tratta dal suo profilo Instagram

Nonostante abbia soltanto 11 anni, il piccolo Omari McQueen è riuscito a diventare in poco tempo uno chef di grande successo, ricevendo premi compensi con diversi zeri. Il ragazzino ha coltivato la sua passione per la cucina, riuscendo a costruire un vero e proprio impero in pochissimo tempo, scegliendo una particolare “strada” culinaria: quella della cucina vegana.

Qual è il suo segreto?  E' stato lo stesso Omari a raccontarlo all'Indipendent: ''Ho sempre avuto la passione per la cucina, trasmessa dai miei genitori, ed ho iniziato a cucinare con regolarità quando avevo 7 anni e mia madre si era ammalata gravemente. Amo cucinare, ma ho scelto di preparare solo alimenti vegani''.

La sua startup Dipalicious, nel giro di un anno ha ingranato alla grande, facendo registrare utili altissimi, soprattutto per un ragazzino di 11 anni. Il giovane chef, divenuto una star anche grazie ai moltissimi video pubblicati tra YouTube, Instagram e Facebook, ha svelato il suo pezzo forte, ossia le salse vegane da mangiare con il pane, con i cracker o con altre pietanze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fonte: The indipendent →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento