Aggredita durante una lite, muore dopo ore di agonia: arrestato il compagno

Sarebbe stata una crisi di gelosia il movente che ha spinto un 54enne ad uccidere la compagna vent'anni più giovane. È successo a Copparo, in provincia di Ferrara: l'uomo è stato arrestato

Uccisa al termine di una lite: sarebbe una crisi di gelosia il movente che ha spinto un 54enne ad uccidere la compagna colpendola con un corpo contundente.

È successo a Copparo, in provincia di Ferrara, dove il convivente della donna è stato fermato e posto in arresto dai carabinieri dopo ore di interrogatorio. 

L’uomo era separato dalla moglie e da tempo aveva intrecciato una relazione con la 34enne, sua impiegata. E sarebbe proprio avvenuta nel capannone sede dell'attività la violenta lite che ha portato al tragico epilogo. La donna - C.F. le sue iniziali - è morta in ospedale dopo ore di agonia. 

Sul luogo dell'omicidio sono intervenuti i Carabinieri di Copparo che hanno rinvenuto e sequestrato l'arma del delitto. Sarebbero stati proprio i militari a chiamare i sanitari del 118: la donna è giunta all'Ospedale di Cona in coma è morta alle 12.

Carabinieri e Procura stanno scandagliando a 360 gradi la vicenda, a partire dalla relazione tra i due per comprendere quali siano state le cause della lite.

Fonte: ilrestodelcarlino →

Potrebbe interessarti

Più letti della settimana

Torna su
Today è in caricamento