Lunedì, 20 Settembre 2021

Omicidio Varani, donne stuprate e bimbi nudi sul cellulare di Prato

Manuel Foffo ha detto ai pm di aver visto video di stupri sul telefonino di Prato. I due intanto continuano ad accusarsi a vicenda dell'omicidio di Luca Varani

C'è un legame "forte" tra Marc Prato e Manuel Foffo, "qualcosa di forte e ancora non chiaro, più profondo di una tre giorni di sesso e droga", scrive il Corriere della Sera. Lì va cercata forse "una chiave importante sul buio delle loro menti" per arrivare a capire cosa li abbia spinti davvero a uccidere Luca Varani.

Intanto i due continuano ad accusarsi a vicenda. "Manuel era impazzito, ne ero infatuato e l'ho assecondato", dice Prato ai pm. "Mi sentivo minacciato da lui. Sul suo telefono mi ha mostrato video di donne stuprate e bambini nudi", rivela invece Foffo.

"Il momento in cui ho perso il controllo di me stesso credo sia quando tra me e Marco è uscito l'argomento di mio padre", ha ammesso Manuel, sostenendo che il parlare del padre gli abbia fatto "venire il veleno", dando sfogo alla sua "forte rabbia interiore".  

Quel dialogo "è durato fino alle 2.30 di giovedì. Eravamo davvero sinceri e mi guardava con uno sguardo criminale". Poi sottolinea Foffo, "dopo che è andato via Alex (uno dei ragazzi passati dall’appartamento, ndr) con Marc ho avuto solo un rapporto orale. Se sono stato con lui è per la cocaina, ne ha sempre tanta, e perché è una persona brillante, con tante conoscenze, e con il quale, grazie anche alla droga, facciamo conversazioni molto interessanti".

Fonte: Corriere della Sera →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Varani, donne stuprate e bimbi nudi sul cellulare di Prato

Today è in caricamento