Lunedì, 27 Settembre 2021

Disturba il marito che guarda la partita alla tv: lui la uccide a martellate

"Volevo stesse zitta, e lei continuava a parlare. Ho perso la testa" ha detto l'uomo agli inquirenti: ora deve rispondere in tribunale dell'accusa di omicidio aggravato dai futili motivi

Foto repertorio

Lo continuava a "disturbare" impedendogli di guardare in pace la finale del singolare maschile al torneo degli Australian Open di tennis. Un uomo israeliano di 76 anni per questo allucinante motivo ha ucciso con diverse martellate la moglie.

Maurice Biniashvilli, 76 anni, ha ferito gravamente la moglie Malcha il 31 gennaio di quest'anno a Tel Aviv. La donna è morta qualche giorno dopo in ospedale per le gravi ferite riportate. 

"Volevo stesse zitta, e lei continuava a parlare. Ho perso la testa" ha detto l'uomo agli inquirenti: ora deve rispondere in tribunale dell'accusa di omicidio aggravato dai futili motivi.

I due erano sposati da più di cinquant'anni.

Fonte: Le Point →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disturba il marito che guarda la partita alla tv: lui la uccide a martellate

Today è in caricamento