Mercoledì, 28 Luglio 2021

Gloria Rosboch: "Quattro profili di dna nella Twingo in cui è stata uccisa"

Oggi è il giorno in cui Caterina Abbattista dirà la sua verità. Tutta da chiarire anche la posizione dell'amica Efisia Rossignoli

Tanti i punti ancora da chiarire

Oggi è il giorno di Caterina Abbattista. Dovrà raccontare la sua verità: fino a oggi la sua versione pare non aver convinto affatto gli inquirenti. 

Come racconta oggi la Sentinella del Canavese, sono stati trovati ben quattro profili di dna nella Twingo bianca dove il pomeriggio del 13 gennaio è stata strangolata Gloria Rosboch. A chi appartengono? 

Oltre al ruolo di Caterina Abbattista, è tutta da chiarire anche la posizione di Efisia Rossignoli. La donna, presunta amante di Gabriele Defilippi, è sospettata di essere la finta direttrice di banca che (a suo dire per scherzo) telefonò a Gloria Rosboch rassicurandola sul fatto che il 187 mila euro che aveva consegnato a Defilippi erano "al sicuro".

Gli inquirenti vogliono vederci chiaro: Efisia Rossignoli è amica e coetanea di Caterina Abbattista (sono cresciute nello stesso paese).

Molti aspetti della posizione di Caterina Abbattista restano da chiarire. A cominciare dal fatto che lei nega di essere uscita dall’ospedale quel giorno, mentre il suo telefono la colloca da un’altra parte.

Fonte: La Sentinella del Canavese →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gloria Rosboch: "Quattro profili di dna nella Twingo in cui è stata uccisa"

Today è in caricamento