Mercoledì, 28 Luglio 2021

"Un ladro, aiuto", ma era un orso entrato in casa di notte sfondando una porta

E' successo a Villavallelonga, piccolo centro della provincia dell'Aquila

Foto di archivio

Un orso è entrato nell'abitazione di una famiglia a Villavallelonga (L'Aquila), sorprendendo tutti nel sonno. "Mario", così è chiamato da tempo, è un orso maschio di circa tre anni e 120 chili ben noto nei paesi della Marsica. Fortunatamente è scattato l'allarme: il padrone di casa si è alzato dal letto credendo fossero i ladri.

Madre, padre e due bambini, alla vista dell'orso in soggiorno sono riusciti a fuggire dal balcone chiamando in aiuto i Guardiaparco e gli agenti della forestale. Racconta la Repubblica:

L'intera famiglia si è svegliata e i bambini terrorizzati (sono poi stati portati all'ospedale per lo shock) sono rimasti dietro ai genitori che facevano da scudo. Nel frattempo, in pochi minuti, sono giunti i guardia parco che stavano cercando Mario. 

L'animale invece non voleva saperne di abbandonare l'abitazione, visto che era piena di buon cibo. Così è stato narcotizzato e rilasciato in natura. "E' un episodio che purtroppo farà discutere. Una cosa così succede una volta su un milione, ora temiamo per il futuro dell'animale. Vogliamo proteggerlo", commentano i responsabili del Parco Nazionale d'Abruzzo.

Fonte: La Repubblica →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Un ladro, aiuto", ma era un orso entrato in casa di notte sfondando una porta

Today è in caricamento