Domenica, 25 Luglio 2021

Omicidio di San Teodoro, il padre di Erika: "Dimitri è un mostro"

"Sapevamo che Dimitri non stava bene - dice alla Nuova Sardegna - . A volte aveva sbalzi d’umore. Ma certo non avrei mai potuto immaginare che si sarebbe trasformato in un mostro. Se avessi capito una virgola di quello che stava succedendo a Dimitri, forse Erika sarebbe ancora viva"

Pochi giorni fa Dimitri Fricano ha confessato di aver ucciso la sua fidanzata Erika Preti in una villetta a Lu Fraili durante una vacanza in Sardegna.

Fabrizio Preti, il papà di Erika, fa ancora fatica ancora a pronunciare la parola "assassino". E' incredulo.

"Sapevamo che Dimitri non stava bene - dice alla Nuova Sardegna - . A volte aveva sbalzi d’umore. Ma certo non avrei mai potuto immaginare che si sarebbe trasformato in un mostro. Se avessi capito una virgola di quello che stava succedendo a Dimitri, forse Erika sarebbe ancora viva".

"Per noi era come un figlio, festeggiavamo il Natale insieme a lui e ai suoi genitori. Erika e Dimitri si sono fidanzati quando erano appena adolescenti e in questi dieci anni li abbiamo visti crescere. Ancora non riesco a crederci" aggiunge.

Fricano ha confessato di aver ucciso Erika dopo aver sostenuto per quasi un mese di essere stato vittima insieme alla fidanzata di una rapina: "Mi aveva rimproverato perché il tavolo era sporco. C'erano troppe briciole. Allora abbiamo iniziato a insultarci e non ci ho più visto". I due erano in crisi, la relazione stava naufragando.

"Quando la settimana scorsa il nostro avvocato, Lorenzo Soro, ci ha detto che secondo gli inquirenti non c’erano più dubbi, io e mia moglie siamo crollati".

Fonte: La Nuova Sardegna →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di San Teodoro, il padre di Erika: "Dimitri è un mostro"

Today è in caricamento