Lunedì, 1 Marzo 2021
L'allarme / Regno Unito

Il caso delle palline magnetiche pericolose per i bambini: boom di ricoveri

L'appello della madre di una bambina di quattro anni operata d'urgenza all'intestino. A un altro bambino di tre anni è stata necessaria l'asportazione di una parte dell'organo

Delle piccolissime sfere magnetiche, facili da ingoiare e che rappresentano un vero e proprio pericolo per i bambini. Entrando in contatto tra loro riescono addirittura a formare dei buchi all'interno dell'intestino bruciando la parte di tessuto che finisce tra le sfere. L'allarme arriva dal Regno Unito dove sono diversi i ricoveri di bambini che hanno ingerito questi piccolissimi giocattoli che sembrano essere assolutamente non adatti ai piccoli. Una donna, Hayley Thake ha raccontato la storia di sua figlia di soli quattro anni che ha ingerito due sfere e che è stata operata d'urgenza all'intestino. Con un post sui social ha spiegato quello che era successo alla bambina e soprattutto lanciato l'allarme dopo aver visto altri casi tra le corsie dell'ospedale dove è stata ricoverata la bambina.

Il post della donna 

Su Facebook la donna ha scritto: “Un post che non avrei mai pensato di scrivere. Ma voglio mettere in guardia gli altri genitori sui pericoli dei magneti. Sono sicura che ci sono stati altri post ma purtroppo non ne ho mai visto uno. Non mi perdonerò mai di averle acquistate, ma mia figlia di quattro anni ha accidentalmente ingoiato due di queste sfere magnetiche. Ha appena subito un intervento chirurgico per rimuoverli dall'intestino. Una volta all'interno del corpo, i magneti si collegano tra loro con il tessuto-rivestimento dell'organo che viene pizzicato e bruciato formando un buco nell'organo. Per fortuna mia figlia mi ha detto che li aveva ingoiati, quindi è stata in grado di agire rapidamente. Per favore, prego, esorto tutti i genitori se avete queste sfere magnetiche gettatele via immediatamente. Attualmente nel reparto in cui ci troviamo c'è un bambino di due anni che ne ha ingoiate 14”.

L'allarme delle autorità 

Non un caso isolato quello della bambina di quattro anni visto che ci sono altri bambini che hanno commesso la stessa imprudenza che potrebbe costare loro cara. Sull'argomento si è espresso anche il “Child Accident Prevention Trust” che ritiene che il giocattolo debba essere ritirato. Il Capt ha parlato di “una tendenza preoccupante nelle lesioni gravi causate da bambini che ingeriscono piccoli magneti rotondi e colorati. I magneti si uniscono internamente e attraverso organi e tessuti. Possono interrompere l'afflusso di sangue causando la morte dei tessuti. Sono molto più complessi da estrarre rispetto alle batterie. I bambini avranno bisogno di un intervento chirurgico d'urgenza, quindi, a seconda della gravità delle lesioni, potrebbero aver bisogno di numerose operazioni, resezione intestinale e un periodo in terapia intensiva pediatrica”.

Il caso più grave 

Il caso più grave finora verificatosi è quello di Tomas Quinn, un bambino di tre anni dell'Irlanda del Nord a cui è stato necessario asportare parte dell'intestino dopo aver ingerito alcune palline magnetiche. L'allarme è rivolto soprattutto ai giocattoli comprati su internet che non rispettano gli standard di sicurezza. “È molto facile acquistare online questi pericolosi giocattoli magnetici, senza alcuna garanzia che siano sicuri” concludono gli esperti.

Fonte: Mirror →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il caso delle palline magnetiche pericolose per i bambini: boom di ricoveri

Today è in caricamento