Giovedì, 4 Marzo 2021

Il caso della pantera avvistata nelle campagne di Bari

L'ultima segnalazione arriva da Acquaviva: questa volta ci sarebbe anche una conferma da parte del medico veterinario

In provincia di Bari è aperta la caccia ad una presunta pantera che si aggirerebbe già da qualche giorno nelle campagne di Castellana Grotte. L'ultimo avvistamento del felino in realtà è avvenuto ad Acquaviva. Questa volta ci sarebbe anche una conferma da parte del medico veterinario incaricato dalla Asl "tramite il rilevamento di orme e tracce organiche dell'animale", come spiega il sindaco di Acquaviva, Davide Carlucci, che ha firmato un'ordinanza per vietare il "transito ciclo-pedonale e lo svolgimento di qualsiasi attività sportiva ai cittadini in tutte le strade di campagna e sulle strade extra urbane del territorio di Acquaviva".

In provincia di Bari è caccia alla pantera

Il provvedimento comunale vieta inoltre "di eseguire potature di alberi o lavori in campagna in tutto il territorio comunale" e, "al fine di evitare di spaventare il felino con conseguente manifestazione di comportamenti aggressivi dello stesso", ordina "ai proprietari di animali domestici e di allevamento (in particolare quelli di grossa taglia) di tenere gli stessi al sicuro ovvero in un recinto che ne limiti gli spostamenti e che li protegga da eventuali attacchi".

Nell'ordinanza il sindaco riferisce che il grosso felino selvatico "e? stato avvistato, da cittadini e anche dalle forze dell'ordine, in zona Santa Croce-Perrotta e dintorni e, comunque in continuo spostamento". Sono in corso, informa, "azioni di controllo, monitoraggio e pattugliamento" da parte dei carabinieri Forestali con la Polizia locale e associazioni di volontariato e di Protezione civile. La zona pattugliata comprende l'aere tra la strada Cassano-Adelfia e la via di Sannicandro. 

Dal Nucleo Zoofilo Enalcaccia è arrivata poi una successiva segnalazione al Comune di Casamassima relativa al passaggio della pantera anche nel loro territorio comunale. In particolare, come segnalato dal sindaco Giuseppe Nitti, l'esemplare sarebbe stato avvistato in zona 'Parco delle sorbe', ovvero nel boschetto sito tra Casamassima e Sammichele di Bari.  "Le verifiche sono state effettuate con l'utilizzo di unità cinofile - assicura il primo cittadino - Non c'è nessuna connessione con il video fatto circolare nelle scorse ore che, in realtà, ritrae un gatto europeo. Niente allarmismo, ma si invitano i cittadini a prestare massima attenzione particolarmente in quella zona".

Fonte: BariToday →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il caso della pantera avvistata nelle campagne di Bari

Today è in caricamento