rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022

Fantozzi fa il Borghezio: "Kyenge negra e il padre fa figli per noia"

Paolo Villaggio, intervenuto a La Zanzara su Radio 24, dice la sua sul ministro per l'integrazione Cecile Kyenge: "E' superflua, non ha nemmeno il passaporto italiano. Trentotto fratelli? Da quelle parti è l'unico divertimento"

Sarà la trasmissione che regala un po' di "irriverenza" agli ospiti. O sarà che l'argomento è di quelli scottanti, che fa discutre. Fatto sta che Paolo Villaggio, intervenuto a "La Zanzara" su Radio 24 per dire la sua sul ministro Cecile Kyenge, ha "imitato" Mario Borghezio. Il leghista aveva detto "Perché non posso dire negra?" ed aveva aggiunto altre due tre frasi dal tono abbastanza razzista. Oggi, il celebre Fantozzi non ha voluto essere da meno e ha subito chiarito: "La Kyenge io la chiamo negra. Altrimenti come vuoi chiamarli? Non è oltraggioso, è la solita ipocrisia". 

Il comico ha poi rincarato la dose, classificando la ministra come "superflua" dal momento che "non ha nemmeno il passaporto italiano". E, infine, la conclusione col botto: "Ha trentotto fratelli? Colpa del padre e della sua attività sfrenata. Da quelle parti è l'unico divertimento, altrimenti sarebbe un pazzo, un maniaco sessuale. Per carità". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fantozzi fa il Borghezio: "Kyenge negra e il padre fa figli per noia"

Today è in caricamento