rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021

"Papa Francesco è ipocrita e marxista, la Chiesa fattura miliardi e lui parla di povertà"

In alcuni ambienti della destra statunitense, le critiche al nuovo Pontefice sono feroci e continue. "E' un marxista, e la Chiesa cattolica è ipocrita a criticare il capitalismo che la finanzia"

In Italia Papa Francesco ha conquistato tutti, con i suoi gesti e le sue parole. Non è così in tutto il mondo, però.

In alcuni ambienti della destra statunitense, le critiche al nuovo Pontefice sono feroci e continue. "E' un marxista, e la Chiesa cattolica è ipocrita a criticare il capitalismo che la finanzia". Il commentatore radiofonico americano Rush Limbaugh ha scatenato l'ultima polemica nel corso di una trasmissione intitolata «It’s Sad How Wrong Pope Francis Is (Unless It’s a Deliberate Mistranslation By Leftists)», ossia «è triste quanto sbagli Papa Francesco (a meno che non sia una traduzione deliberatamente manipolata dalla sinistra)».

Limbaugh non ci è andato leggero: "È triste, incredibile. Il Papa ha scritto, in parte, sui mali intrinseci del capitalismo. È triste perché fa capire che non sa di cosa parla, quando si tratta di capitalismo e socialismo. Io sono stato varie volte in Vaticano: non esisterebbe, senza tonnellate di soldi. Ma a parte ciò, qualcuno ha scritto questa roba per lui, o gliel’ha fatta arrivare. È puro marxismo, che esce dalla bocca del Papa. Capitalismo senza limiti? Non esiste da nessuna parte. Il capitalismo senza limiti è una frase socialista per descrivere gli Stati Uniti. Senza limiti, non regolati".

E non è finita qui: "La Chiesa cattolica americana - ha detto Limbaugh - ha un bilancio annuale da 170 miliardi di dollari. Penso sia più di quello che la General Electric incassa ogni anno. La Chiesa è il principale proprietario edile a Manhattan. Voglio dire: hanno un sacco di soldi. Raccolgono un sacco di soldi. Non potrebbero operare come fanno, senza un sacco di soldi".

Scrive La Stampa:

Limbaugh ha circa venti milioni di ascoltatori, ha un contratto da 400 milioni di dollari per condurre il suo show, e non è il solo a ragionare così. Tanto per fare un altro esempio Jonathon Moseley, esponente del Tea Party, ha scritto sul «World Net Daily» che «Gesù sta piangendo in Paradiso per le parole del Papa».

Fonte: La Stampa →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Papa Francesco è ipocrita e marxista, la Chiesa fattura miliardi e lui parla di povertà"

Today è in caricamento