Martedì, 15 Giugno 2021

Partite Iva, cambiano le regole: fisco agevolato fino a 30mila euro

Si va verso una semplificazione delle norme per favorire i piccoli professionisti e le start up. Il provvedimento dovrebbe entrare nella legge di Stabilità. Ne parla il Corriere della Sera

ROMA - Il governo sta valutando di cambiare nuovamente le regole sulle Partite Iva, dopo il mezzo pasticcio causato dall'introduzione, a partire dal 2015, di un regime dei minimi a tassazione più elevata di quella precedentemente in vigore per i nuovi ingressi.

Stavolta, però, se le anticipazioni saranno confermate, sarà una buona notizia per molti liberi professionisti: il tetto di ricavi dovrebbe infatti essere alzato da 15 a 30mila euro. Ad annunciare l'intenzione di agevolare i piccoli professionisti è il sottosegretario all'Economia Enrico Zanetti, che al Corriere della Sera parla dell'intenzione di rivedere la situazione per le Partite Iva, come del resto aveva promesso il premier Matteo Renzi dopo le polemiche di inizio anno.

Se nella legge di Stabilità passerà il provvedimento anunciato da Zanetti, potrebbe allargarsi la platea dei professionisti che possono godere della tassazione agevolata: secodo il ministero la novità potrebbe riguardare 1 milione e 800mila persone che nel 2014 hanno dichiarato redditi inferiori a 30mila euro (anche se, verosimilmente, buona parte di questi lavoratori era già entrato nel vecchio regime dei minimi).

Fonte: Corriere della Sera →

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partite Iva, cambiano le regole: fisco agevolato fino a 30mila euro

Today è in caricamento