Mercoledì, 28 Luglio 2021

Non riesce più a vendere il latte, pastore sgozza 135 pecore e 4 cani

L'uomo era esasperato dai continui rifiuti della cooperativa a cui vendeva il latte

Immagine d'archivio

La cooperativa con cui collabora non vuole più il suo latte e lui stermina il gregge. Una mattanza che ha lasciato sul terreno 135 pecore e 4 cani. Tutti sgozzati. Succede a Ploaghe, in provincia di Sassari.

Secondo la Nuova Sardegna, l’uomo era esasperato dai continui rifiuti dell’azienda a cui fino a pochi mesi prima consegnava quotidianamente il latte. Il contenuto microbico del suo prodotto sarebbe infatti risultato troppo alto: il latte prodotto dal suo gregge non era più commestibile. Così quel gregge ha deciso di sterminarlo uccidendo con una crudeltà inaudita 135 pecore e 4 cani pastore. 

"Una crudeltà che ha lasciato senza parole gli uomini della Forestale e della polizia locale di Ploaghe che lo hanno rinvenuto (il gregge, ndr) in un lago di sangue ai piedi del colle di Santa Giusta, in località 'Pala 'e Chercu', dopo la richiesta di intervento di alcuni allevatori del paese che avevano sentito il fetore insopportabile degli animali in decomposizione".

Fonte: La Nuova Sardegna →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non riesce più a vendere il latte, pastore sgozza 135 pecore e 4 cani

Today è in caricamento