rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021

Pedofilo scarcerato torna a casa: "E' malato, stia ai domiciliari"

E' il caso raccontato dal Gazzettino di un 25enne accusato di aver violentato un ragazzino sotto la minaccia di una pistola

E' ai domiciliari il 25enne accusato di aver violentato un ragazzino di 14 anni, sotto la minaccia di una pistola. Come racconta Il Gazzettino, il gip Scubbi ha sciolto la riserva, scattata dopo l'interrogatorio di garanzia, confermando l'arresto ma disponendo i domiciliari.

Il giovane, straniero che vive in un paese della Valbelluna, dovrà restare in casa "senza contatti con l'esterno, per la sua pericolosità"

"A pesare nella decisione la documentazione medica del disagio psichiatrico dell'indagato, che è seguito da anni. Si sarebbe aggiunta poi ulteriore documentazione del medico del carcere di Baldenich che ha esaminato il giovane"

Il 25enne era stato arrestato la scorsa settimana per violenza sessuale aggravata: dai suoi contatti sul cellulare e sui social "sarebbero emersi nomi di altri ragazzini, una decina, che lui avrebbe incontrato ai giardinetti o in locali pubblici". 

Fonte: Il Gazzettino →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedofilo scarcerato torna a casa: "E' malato, stia ai domiciliari"

Today è in caricamento