Venerdì, 16 Aprile 2021

Pensioni, cosa succede con quota 100 e quota 41: i tempi e le novità sulla riforma

Lega e M5s lavorano al superamento della Legge Fornero. QuiFinanza fa il punto sulla riforma del governo

Il sistema previdenziale italiano è in attesa di un'altra rivoluzione. Sulle pensioni, Lega e Movimento 5 Stelle lavorano al superamento della riforma Fornero puntando su due misure principali: quota 100 e quota 41. Emergono i primi dettagli sulla riforma che comincia a prendere forma, scrive QuiFinanza. La riforma sulle pensioni avverrebbe in due fasi: la quota 100, nelle intenzioni del governo, entrerebbe in Legge di Bilancio con la formula della pensione anticipata a 64 anni con 36 di contributi. Se fosse davvero inserita nella prossima manovra economica, sarebbe dunque possibile utilizzare questa opzione dal primo gennaio 2019. Ricordiamo che per quota 100 si intende la possibilità di uscire dal lavoro quando la somma degli anni di contributi versati e l'età anagrafica dà un risultato pari a 100, fissando comunque un minimo di 36 anni di contributi.

Pensioni ultime notizie: le novità e i tempi della riforma

Previsti tempi più lunghi, invece, per la pensione con 41 anni di contributi, che slitterebbe. La "quota 41" sembra infatti destinata ad essere rinviata ai prossimi anni. E' una misura che riguarda un'ampia platea di lavoratori, quindi va adeguatamente modulata e finanziata. Rimangono alcuni nodi da sciogliere in vista della formulazione vera e propria della norma sulla quota 100: un punto da chiarire è se "quota 100" sarà un'opzione oppure se andrà a sostituire le attuali regole per la pensione anticipata. Non è poi chiaro se la quota 100 sia destinata ad essere compatibile con il cumulo gratuito dei contributi, cioè se si potrà raggiungere sommando versamenti in gestioni diverse.

Pensioni, assegni sempre più poveri: tutti i limiti della riforma Salvini-Di Maio

Una misura che invece, come la quota 100, potrebbe confluire già nella prossima Legge di Bilancio, è il rinnovo della cosiddetta "opzione donna" (come funziona: qui per approfondire). Secondo le anticipazioni, potrebbe consistere in una proroga al dicembre 2018 per maturare i 57 di età (58 anni per le autonome) e i 35 anni di contributi necessari, oppure in una variazione dei requisiti di accesso.

Come "funziona" la Naspi per pensionati: tutte le cose da sapere 


 

Fonte: QuiFinanza →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pensioni, cosa succede con quota 100 e quota 41: i tempi e le novità sulla riforma

Today è in caricamento