rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024

Quando le slot ti rovinano la vita: “Ho perso la famiglia e mezzo milione di euro”

Il racconto di un anziano italiano, che per colpa della dipendenza dal gioco d'azzardo ha perso tutto, sia in termini economici che affettivi

Puntare e perdere, ripuntare ancora, e poi ancora e ancora, all'inseguimento di quella vincita che potrebbe cambiare la vita e ripagare i debiti e tutti i soldi spesi nel 'gioco'. Un iter quasi ossessivo riconoscibile negli appassionati di slot machine e simili, ipnotizzati da quegli schermi colorati che riempiono dei loro risparmi, ricevendo in cambio nella maggior parte dei casi un bel niente. Un problema molto diffuso, quello della dipendenza dal gioco d'azzardo, che può portare le persone in un baratro senza fine, con il rischio di perdere, oltre ad ingenti somme di denaro, anche l'affetto dei propri cari. 

E' la storia raccontata da Chiara Tadini su RavennaToday, che durante una sua incursione in una sala slot della città è riuscita a parlare con un anziano italiano, di cui non faremo il nome, che ha visto la sua vita precipitare nell'oblio proprio a causa di queste macchine infernali e 'succhia soldi': “Quando ho iniziato? Non lo ricordo neanche più – ha iniziato l'uomo- Per tutta la vita ho fatto l'imprenditore, avevo un'azienda piuttosto nota in città e gli affari andavano bene. Poi la crisi si è abbattuta anche su di noi, e da lì è stata tutta una discesa. I debiti aumentavano e non sapevo più come stare dietro a tutto. Un giorno ricordo che stavo tornando a casa da mia moglie e dai miei figli, ormai abituati a vedermi tornare ogni giorno triste e nervoso. Sulla strada mi sono imbattuto in una sala slot: pensa che prima di quel momento non avevo neanche mai acquistato un gratta e vinci. Ho pensato 'una giocata non può certo uccidermi'. E invece oggi, dopo non so quanti anni, sono ancora qui in cerca di una vincita che possa risollevarmi e ripagarmi delle giocate”.

Parroco brucia migliaia di euro di offerte dei fedeli alle slot machine: "Rivogliamo i soldi"

Il peggio nelle storie come quella di quest'uomo sta in quello che si perde, sia in termini economici che affettivi. Per la persona intervistata da RavennaToday, il prezzo è stato altissimo: “Non saprei fare un calcolo di quanto ho perso, e in un certo senso non voglio neanche farlo... perchè si parla di numeri altissimi, vergognosi. Penso che la cifra si possa avvicinare anche al mezzo milione di euro.  Ho iniziato sperando di tornare dalla mia famiglia con un sorriso, finalmente, e invece com'è finita? Mia moglie mi ha lasciato e i miei figli hanno smesso di parlarmi. E la cosa brutta è che li capisco, io probabilmente avrei fatto lo stesso”.Un triste tunnel da cui l'uomo ha tentato di uscire, senza successo: “Ci ho provato più di una volta, ma il gioco d'azzardo è proprio come con la droga: cerchi di disintossicarti, ma il rischio di ricascarci è dietro l'angolo”.

Fonte: RavennaToday →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quando le slot ti rovinano la vita: “Ho perso la famiglia e mezzo milione di euro”

Today è in caricamento