Giovedì, 29 Luglio 2021

Elezioni regionali Lazio, Pirozzi "scende in campo": ma vuole le primarie

Il sindaco di Amatrice è uomo della destra popolare, quella con Nicola Zingaretti e con Roberta Lombardi sarebbe senz'altro una competizione politicamente affascinante: per le elezioni regionali del Lazio si vota la prossima primavera

C'è chi non ha dubbi sulla sua decisione finale, ma lui spiega di doverci pensare ancora. Sergio Pirozzi scende in campo, è pronto a mettere le sue competenze a disposizione del centrodestra, ma vuole le primarie. In pochi giorni, racconta Il Tempo, è passato dallo spiraglio del «ci sto riflettendo», aperto domenica alla festa di Atreju, al «lo decidera? la gente» con cui ieri ha aperto ufficialmente sulla sua eventuale discesa in campo per la carica di governatore del Lazio.

Pirozzi è uomo della destra popolare: quella con Nicola Zingaretti e con Roberta Lombardi sarebbe senz'altro una competizione politicamente affascinante: per le elezioni regionali del Lazio si vota la prossima primavera.  "Sono venuti ad offrirmi seggi da tutte le parti - ha detto il primo cittadino di Amatrice - da destra a sinistra, io se faro? una cosa ci mettero? la faccia". C'è però una questione di metodo, imprescindibile. Pirozzi vuole le primarie.

«Poi se la gente decidera? di dare fiducia a Sergio Pirozzi lo faro?, io non andro? mai in collegi blindati».

Fonte: Il Tempo →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni regionali Lazio, Pirozzi "scende in campo": ma vuole le primarie

Today è in caricamento