Martedì, 28 Settembre 2021

Marijuana al posto dell'origano sulla pizza per due agenti: pizzaiolo nei guai

La polizia ha arrestato il titolare di una pizzeria vicino Tel Aviv. “Sapevo che la pizza era per gli agenti, ma il tipo con cui ho parlato al telefono sembrava ok e mi ha detto di mettere sulla pizza quello che volevo", ha detto

TEL AVIV - Il titolare di una pizzeria di Holon è stato arrestato per aver servito una pizza “drogata” a due clienti, rivelatisi poi poliziotti. Subito dopo aver mangiato la pizza, i due si sono sentiti male e sono stati portati in ospedale, dove dai test si è risalito all’ingrediente “segreto” utilizzato dal pizzaiolo: una droga nota come Mr. Nice Guy, marijuana sintetica.

“Sapevo che la pizza era per gli agenti, ma il tipo con cui ho parlato al telefono sembrava ok e mi ha detto di mettere sulla pizza quello che volevo. Così, al posto dell’origano, l’ho cosparsa con un po’ di Mr. Nice Guy”, avrebbe dichiarato l’uomo dopo l’arresto. La polizia israeliana ha richiesto la chiusura nel negozio per motivi di pubblica sicurezza e la prima udienza per il titolare della pizzeria è prevista per venerdì.

Circa un anno fa, la polizia aveva annunciato il sequestro di circa 3,5 tonnellate di sostanze chimiche necessarie per la produzione della sostanza in un magazzino di Be’er Sheva, una cittadina del sud di Israele. 

Fonte: Haaretz →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marijuana al posto dell'origano sulla pizza per due agenti: pizzaiolo nei guai

Today è in caricamento