rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024

"I politici italiani preferiscono lavarsi le mani della crisi e vogliono delegare tutto a Bruxelles"

L'opinione del presidente ceco Vaclav Klaus rispetto all'impegno dell'Italia per uscire dalla crisi

I politici italiani "preferiscono laversene le mani" della crisi dell'eurozona, trasferendo ogni competenza a Bruxelles. E' questa l'opinione che il presidente ceco Vaclav Klaus si è fatto nel corso della sua recentissima visita di stato in Italia.
"E' stato per me veramente molto deprimente aver constatato quanti politici italiani di spicco abbiano espresso la necessità di trasferire competenze dall'Italia a Bruxelles" ha detto Klaus in un'intervista al quotidiano britannico Daily Telegraph. "Lo fanno a causa solo di una cosa, perché accettano passivamente di non essere in grado di prendere decisioni in modo razionale. Adesso hanno la scusa, o l'alibi, di poter dire: siamo costretti a farlo".


"Questa è una mentalità distruttiva. I politici italiani, a causa della crisi dell'eurozona, limitano la democrazia, chiudono gli occhi davanti ai crescenti problemi del loro Paese, preferiscono lavarsene le mani" ha incalzato il presidente ceco, che torna a criticare le tendenze alla federalizzazione della Ue, dopo aver bocciato anche di recente la proposta in tal senso di José Manuel Barroso.

Fonte: Daily Telegraph →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"I politici italiani preferiscono lavarsi le mani della crisi e vogliono delegare tutto a Bruxelles"

Today è in caricamento