rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022

"Sandrì, io la vojo violentà": ecco la registrazione che inchioda i poliziotti

Una registrazione audio incastrerebbe due dei tre poliziotti arrestati con l'accusa di violenza sessuale. "Mi piace violentarti" direbbe un agente alla vittima che, intanto, registra tutto

ROMA - Prima la violenza psicologica. Poi quella fisica. "Mi piace violentarti", "io la vojo violentà". Lo avrebbero ripetuto alle loro vittime i tre poliziotti del Commissariato San Basilio di Roma arrestati con l'accusa di violenza sessuale nei confronti di due donne

Ad incastrare i tre agenti ci sarebbero, secondo il Messaggero, alcune registrazioni effettuate da una delle due ragazze la notte tra il due e il tre giugno. Quella sera, secondo la deposizione della donna, due agenti si sarebbero presentati a casa sua e l'avrebbero "avvisata": "Mi piace violentarti" e "Io la voglio violentà". Una "visita", tra l'altro, ripetuta più di una volta. 

Nel frattempo proseguono le indagini che vedono coinvolto un terzo collega che avrebbe abusato di una giovane trovata in possesso di hashish in piazza durante la finale degli europei del primo luglio 2012. 

Fonte: Il Messaggero →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sandrì, io la vojo violentà": ecco la registrazione che inchioda i poliziotti

Today è in caricamento