Lunedì, 10 Maggio 2021
Una situazione sempre più drammatica / India

I poliziotti che portano via una bombola d'ossigeno a una malata di Covid per darla a un vip

La donna è morta due ore dopo. Gli agenti sono stati ripresi in un video che ha fatto il giro dei social. Il figlio li implorava di non togliere la bombola alla madre

Foto Ansa

Le immagini che ci arrivano in queste ore dall'India sono probabilmente le più drammatiche mai viste dall'inizio della pandemia. Corpi cremati a cielo aperto e migliaia di persone che muoiono ogni giorno per mancanza di ossigeno. Un'emergenza inaccettabile che ha messo in allerta la comunità internazionale ma che al momento non è stata ancora risolta. È quello che sta vivendo in queste ore l'India costretta a combattere contro la pandemia come mai le era successo finora. La carenza di ossigeno ha fatto assistere a scene strazianti con medici costretti a decidere a quale paziente dare l'ultima bombola rimasta in corsia. Non solo scelte dolorose ma anche episodi di soprusi si sono verificati nel Paese.

I poliziotti che hanno portato via una bombola d'ossigeno a una donna 

È il caso di ciò che è successo nella città di Agra, nell'Uttar Pradesh. Protagonista è stato il 22enne, Anmol Goyal che ha denunciato un vero e proprio sopruso subito dalle forze dell'ordine. Dei poliziotti hanno requisito l'ultima bombola di ossigeno destinata alla madre che è morta due ore dopo. Lui e il fratello 17enne erano riusciti a procurarsi il dispositivo salvavita all'esterno dell'ospedale dopo che tra le corsie dello stesso era finito. Così avrebbero salvato la vita alla madre ma l'arrivo degli agenti che hanno preso la bombola le ha tolto ogni speranza. I poliziotti hanno portato via la bombola tra le proteste disperate del giovane. La scena è stata ripresa in un video che è stato diffuso velocemente sui social. Le immagini mostrano come il 22enne implori i poliziotti di non portare via la bombola d'ossigeno. “Mia madre morirà se le togli la bombola di ossigeno”, implora il 22enne che però non viene ascoltato.

L'inchiesta 

È scattata immediatamente un'inchiesta per ricostruire la dinamica dei fatti. Secondo l'accusa i poliziotti sarebbero intervenuti per requisire le bombole d'ossigeno disponibili e destinarle a un vip, non identificato, in difficoltà respiratorie. “Mia madre morirà se le togli la bombola di ossigeno”, implora il 22enne che però non viene ascoltato. La versione ufficiale delle polizia è che in realtà la bombola era vuota e loro non stavano facendo altro che portare via i contenitori vuoti dai vari ospedali cittadini. Per giustificare il video hanno spiegato che il 22enne era solo disperato e chiedeva loro di avere una bombola d'ossigeno per la madre. Una ricostruzione che però non sembra credibile a fronte delle immagini diventate virali sui social. Per questo il direttore generale aggiuntivo della ADG, Rajiv Krishna non ha potuto esimersi dall'ordinare un'indagine.

La situazione nel Paese 

Intanto il Paese è letteralmente in ginocchio. Venerdì sono stati registrati ufficialmente altri 386.452 contagi e 3.498 morti, ma i medici hanno avvertito che le cifre reali potrebbero essere dieci volte maggiori, portando le infezioni giornaliere a tre milioni. Con l'attuale tasso di mortalità del Paese dell'1,14% ciò potrebbe significare più di 30.000 morti giornaliere per Coronavirus entro due settimane, ma la scarsa tenuta dei registri del Paese potrebbe non permettere mai di conoscere il vero bilancio. Nonostante l'equipaggiamento medico di emergenza in arrivo dalla Gran Bretagna e dagli Stati Uniti, incluso un cargo dell'USAF con 400 bombole di ossigeno venerdì, rimane una grave carenza di ossigeno, medicinali e letti in tutta l'India.

Fonte: The Independent →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I poliziotti che portano via una bombola d'ossigeno a una malata di Covid per darla a un vip

Today è in caricamento