Domenica, 28 Febbraio 2021
Israele

Coronavirus, 11 positivi dopo il viaggio in aereo: si erano vantati dei certificati falsi 

Le persone si trovavano a bordo di un volo partito da New York e diretto a Tel Aviv, in Israele

Foto di repertorio Ansa

Undici persone sono risultate positive al coronavirus dopo il loro atterraggio all'aeroporto di Tel Aviv, su un volo proveniente da New York con cittadini israeliani rimasti bloccati all'estero.

Tutti i passeggeri, prima di partire, avevano dovuto esibire i certificati che attestavano la loro negatività al Covid 19 ma, come raccontato dal sito Ynetnews, secondo quanto riportato da una donna che si trovava a bordo del velivolo, alcuni di loro si erano vantati di essere riusciti a rimediare una documentazione falsa.

Attualmente in Israele non possono arrivare più di 200 passeggeri al giorno, cittadini di rientro dall'estero o altri casi umanitari. Il provvedimento restrittivo serve a contrastare l'insorgere di nuove variante mentre procede il piano di vaccinazioni.

"Si sono vantati di non aver neanche fatto il test", ha raccontato la passeggera, riferendosi ad un gruppo di uomini ultraortodossi che durante il viaggio avevano pregato al centro dell'aereo togliendosi le mascherine.

Fonte: Ynetnews →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, 11 positivi dopo il viaggio in aereo: si erano vantati dei certificati falsi 

Today è in caricamento