Sabato, 27 Febbraio 2021

Presa la "banda dello yogurt": così soffiavano la pensione agli anziani

In manette due uomini e una donna, tutti colombiani. Ecco lo stratagemma diabolico per derubare le vittime

Il materiale sequestrato dagli agenti

Tre persone sono state arrestate nei giorni scorsi dagli agenti della Squadra Mobile di Cremona perché ritenuti responsabili di almeno tre furti, avvenuti a Lissone, Brescia e Vercelli. Si tratta di due uomini di 58 e 44 anni e una donna di 59, tutti colombiani.

I tre - hanno accertato gli investigatori - mettevano nel mirino sempre e soltanto anziani appena usciti da uffici postali o banche. E agivano utilizzando uno stratagemma davvero diabolico. 

La donna del gruppo, una volta avvicinata la vittima, la sporcava con lo yogurt o con lo zucchero e a quel punto intervenivano gli altri due per pulirla e, contemporaneamente, derubarla. A trovare la banda è stata la polizia di Cremona, che aveva iniziato a indagare a marzo scorso, quando gli agenti avevano fermato i tre a bordo di una Ford Focus station wagon nella quale erano stati trovati proprio zucchero e yogurt. 

I poliziotti non sono mai riusciti a identificare il reale domicilio dei tre, ma hanno scoperto che il loro percorso iniziava sempre dallo stesso punto: un parcheggio pubblico di Pioltello. E proprio lì per i tre sono scattate le manette. Non è esclusi, anzi, che la "banda dello yogurt" abbia colpito altre volte. 

Fonte: MilanoToday →

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presa la "banda dello yogurt": così soffiavano la pensione agli anziani

Today è in caricamento