Sabato, 25 Settembre 2021

Il prete contadino con due lauree e due fucili: "Credo nella legittima difesa"

Don Antonio, 73 anni, non teme le incursioni dei banditi: "Ci sono i vicini, e poi ho il mio salvavita"

Foto di repertorio

"Credo nella legittima difesa". Così dice don Antonio Mandrelli, 73 anni, parroco di Pietralunga (Perugia) in un’intervista al quotidiano La Nazione. Di recente il religioso ha ricevuto una visita a sorpresa, quella dei ladri, che hanno fatto sparire dalla sua canonica una pistola Beretta con relativo caricatore. Un’arma che al parroco era stata regalata dallo zio, ma non è l’unica in suo possesso: "Ho anche due fucili  dice don Antonio -, uno sovrapposto Franchi e una carabina Remintor che comprai nell’armeria di Fossombrone". 

Ma che se ne fa un prete come lui, per giunta alla sua età, di così tante armi? Non vorrà mica difendersi da solo? Ebbene sì. "Sono per la legittima difesa, fino a qualche anno fa sono andato a caccia e la mira è buona, qualcuno dice che si può sparare di notte e non di giorno, io vivo solo qua in mezzo ai boschi…".

Sacerdote dal 1960, don Antonio ha due lauree ma ama definirsi un "prete contadino". Se teme altre incursioni dei banditi? Il parroco 73enne sostiene di non avere paura: "Ho il telefono, dalla finestra si vedono le luci della case dei contadini" e poi, dice indicando il fucile, "ho il salvavita". 

Fonte: La Nazione →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il prete contadino con due lauree e due fucili: "Credo nella legittima difesa"

Today è in caricamento