Giovedì, 15 Aprile 2021

Prete lascia la tonaca e si sposa: “Ora sono felice, non credo più alla Chiesa di oggi”

La storia di Achille Melegari, ex parroco del reggiano, che un anno fa ha sposato Dina. “Si può fare del bene anche senza l’abito da prete”, dice

Un anno fa il 58nne Achelle Melegari ha rinunciato all’abito talare. L’ex parrocco di Cella, frazione di Reggio Emilia, è ora sposato con la coetanea Gerardina Bellassai, ex guida dei City Angeles locali. La sua vita è ovviamente cambiata, come ha raccontato in un’intervista al Resto del Carlino.

“Grazie a ‘Dina’ sto scoprendo un pezzo di mondo che non avrei mai potuto apprezzare restando chiuso in parrocchia”, confessa Melegari, che sostiene di non aver nessuna nostalgia del colletto bianco. “Per un sarcedote avere una famiglia sarebbe fondamentale perché porterebbe a comprendere meglio i problemi delle coppie. Pensate che i parroci fanno i corsi prematrimoniali, ma non sanno cosa sia un’unione. Il Vangelo inoltre non parla di nozze vietate per i preti, lo dice San Paolo come consiglio, ma non Dio”, afferma.

La sua decisione di lasciare la Chiesa destò scalpore nella diocesi ma dopo la sua scelta qualche parrocchiano ha addirittura invitato Melegari a pranzo.

Achille ha conosciuto Dina quando aveva già avuto una crisi di vocazione, ma l’incontro con quella che è diventata la donna della sua vita è stato determinante. “Se avessi conosciuto prima mia moglie, avrei lasciato la Chiesa anche prima. Alla nostra età non possiamo avere figli, ma siamo diventati una famiglia comunque: abbiamo adottato Briciola, la nostra cagnolina. Si può far del bene anche senza l’abito da prete”, spiega.

La coppia sognava inizialmente di sposarsi in chiesa, poi hanno cambiato idea. “Ha senso la Chiesa oggi?”, si chiede Achille, che ammette di credere ancora in Dio “ma non nella Chiesa di oggi, per com’è strutturata e per come l’ho vissuta”.

Fonte: Il Resto del Carlino →

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prete lascia la tonaca e si sposa: “Ora sono felice, non credo più alla Chiesa di oggi”

Today è in caricamento