Giovedì, 4 Marzo 2021

Preti pedofili, oltre 3mila abusi in 70 anni: numeri spaventosi in Germania

Uno studio indipendente, anticipato dalla stampa tedesca, ha portato alla luce una statistica terribile: coinvolti 1.670 preti, il 4,4% dei religiosi del Paese

Foto di repertorio

Tra il 1946 e il 2014 sono 3.677 i minori abusati sessualmente da parte di 1.670 preti o religiosi in Germania, ossia il 4,4% dei chierici del Paese in questo lasso di tempo: sono i dati di uno studio indipendente commissionato dalla conferenza episcopale tedesca che verrà presentato il prossimo 25 settembre all’assemblea episcopale di Fulda e viene anticipato oggi dallo Spiegel.

Avviato nel 2014, questo studio è stato condotto da oltre tre anni da un’equipe delle università di Mannheim, Heidelberg e Giessen ed ha esaminato 38.156 dossier che 27 diocesi hanno consegnato ai ricercatori. Solo 122 autori di abusi sono stati assicurati alla giustizia civile. 1023 assalitori hanno abusato una sola volta, 782 hanno compiuto da due a 10 abusi, 96 sono veri e propri abusatori seriali con decine di abusi. 969 dei minori abusati erano chierichetti. In questi mesi la questione degli abusi sessuali sui minori è tornata a scuotere la Chiesa cattolica in Cile, Francia, Stati Uniti e altri paesi.

Un ex nunzio apostolico negli Usa, monsignore Carlo Maria Viganò, ha recentemente accusato in un memoriale numerosi vescovi e cardinali del Vaticano, nonché tre Papi (Giovanni Paolo II, Benedetto XVI e Francesco) di aver sottovalutato o coperto le accuse di denunce sessuali (a danno di minori e di seminaristi maggiorenni) al cardinale Theodore McCarrick, arcivescovo emerito di Washington.

La Santa Sede ha preannunciato un “chiarimento” in merito, ma intanto il segretario particolare di Joseph Ratzinger, mons. Georg Gaenswein, ha detto ieri, 11 settembre, che quello degli abusi è stato “l’11 settembre della Chiesa”. In Germania lo scandalo abusi scoppiò nel 2010, in seguito alle denunce del direttore del liceo Canisius di Berlino, il gesuita Klaus Mertes (che anni fa definì la crisi “l’11 settembre della Chiesa tedesca”).

Nel 2017 un rapporto rivelò che 547 bambini erano stati vittima di maltrattamenti, violenze fisiche o anche sessuali dal 1945 al 1992 a Regensburg (Ratisbona), città dove il fratello di Ratzinger ha servito come direttore del coro. Ora arrivano i dati ufficiali a livello di tutta la Germania. E’ la prima volta che una conferenza episcopale commissiona uno studio sugli abusi sessuali avvenuti a livello nazionale.

Fonte: Spiegel →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Preti pedofili, oltre 3mila abusi in 70 anni: numeri spaventosi in Germania

Today è in caricamento