Venerdì, 24 Settembre 2021

Primo caso di Ebola a New York, medico positivo al virus: "Ha preso anche la metro"

"Non c'è motivo per i newyorchesi di preoccuparsi", ha detto in conferenza stampa il sindaco Bill de Blasio, insistendo sul fatto che la metropoli da 8,4 milioni di abitanti è pronta ad affrontare ogni eventualità"

Primo caso di Ebola a New York, dove un medico rientrato di recente dalla Guinea, dove ha lavorato con Medici senza frontiere, è risultato positivo al virus. "Non c'è motivo per i newyorchesi di preoccuparsi", ha detto in conferenza stampa il sindaco Bill de Blasio, insistendo sul fatto che la metropoli da 8,4 milioni di abitanti è pronta ad affrontare ogni eventualità.

Craig Spencer, 33 anni, è stato subito messo in quarantena nell'ospedale di Bellevue di Manhattan, una delle strutture indicate dalle autorità per gestire eventuali casi di Ebola. Le autorità hanno anche avviato le indagini per stabilire con quante persone sia entrato in contatto il medico al suo rientro dall'Africa occidentale, avvenuto 10 giorni fa. Anche la fidanzata dell'uomo è stata messa in isolamento e il suo appartamento ad Harlem sigillato.

L'organizzazione Medici senza frontiere ha confermato che un proprio medico che aveva lavorato per l'organizzazione "in uno dei Paesi dell'Africa occidentale colpiti dall'Ebola li aveva informati che giovedì aveva la febbre. Nel quadro delle precise istruzioni che vengono date al personale al ritorno da una missione per curare l'Ebola, questa persona ha tenuto regolarmente sotto controllo le proprie condizioni di salute e ha informato subito di questo sviluppo".

Medici senza frontiere ha quindi allertato i servizi sanitari di New York, sempre nel rispetto dei protocolli adottati, e il medico è stato trasportato in ambulanza dal suo domicilio di Harlem all'ospedale di Bellevue, da personale altamente specializzato e protetto. I risultati degli esami che hanno stabilito che il medico ha contratto il virus di Ebola sono ancora preliminari, in attesa di conferma dai Centri di controllo e prevenzione delle malattie (CDC).

Liberia, Guinea e Sierra Leone sono i tre paesi più colpiti dall'Ebola, con 4.877 morti su 9.936 casi accertati, stando all'ultimo bilancio dell'Organizzazione mondiale della Sanità.

Craig Spencer ha viaggiato ieri in metro e su una auto Uber per andare e tornare da Brooklyn a Manhattan. Spencer ha lasciato la Guinea il 14 ottobre ed è arrivato a New York il 17.

Ha avuto la febbre la prima volta ieri, anche se da un paio di giorni si sentiva particolarmente stanco. Le autorità stanno monitorando quattro persone: la ragazza del medico, due amici e l'autista della Uber. La sala bowling di Williamsburg dove Craig si è recato ieri è stata chiusa per precauzione

Fonte: New York Post →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo caso di Ebola a New York, medico positivo al virus: "Ha preso anche la metro"

Today è in caricamento