rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023

In Sardegna 200 profughi diventano imprenditori grazie ai fondi europei

La Regione vara “Diamante”: si tratta di finanziamenti dal fondo sociale europeo 2014-2020 per realizzare otto progetti di iniziativa d’impresa

In Sardegna 200 profughi diventeranno imprenditori grazie a un progetto innovativo. La Regione vara “Diamante”: si tratta di finanziamenti dal fondo sociale europeo 2014-2020 per realizzare otto progetti di iniziativa d’impresa.

"Oggi è una giornata importante – spiega alla Nuova Sardegna l’assessore Vigirnia Mura –, siamo riusciti a finanziare un’ iniziativa dedicata agli immigrati che hanno una propensione imprenditoriale, tenuto conto che in Sardegna sei imprese su cento sono ormai portate avanti da imprenditori immigrati. Ricordo anche che la dotazione economica utilizzata per questa iniziativa proviene da risorse dedicate del Fondo Sociale Europeo. Per i cittadini sardi che vogliono diventare imprenditori, sono attive progetti analoghi a loro riservati, sempre nell’ambito del Programma Imprinting".

Poco più di 2 milioni di euro lo stanziamento iniziale: i destinatari di Diamante Impresa sono circa 200 immigrati, compresi richiedenti asilo e rifugiati, interessati ad integrarsi nel nostro tessuto economico e sociale attraverso l’avvio di un’iniziativa d’impresa. I destinatari devono essere maggiorenni, disoccupati e residenti o domiciliati in Sardegna da almeno sei mesi e almeno il 49% delle persone selezionate dovranno essere donne.

Nella prima fase dell’avviso sono stati selezionati otto progetti di creazione di impresa con una copertura omogena del territorio regionale.

Fonte: La Nuova Sardegna →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Sardegna 200 profughi diventano imprenditori grazie ai fondi europei

Today è in caricamento