Venerdì, 16 Aprile 2021

Coronavirus, troppa gente davanti al bancone: nel pub spunta un recinto elettrificato

L'iniziativa del proprietario di un pub in Cornovaglia, per costringere i clienti a rispettare il distanziamento sociale

La foto del bancone dello Star Inn (credit Facebook - Tony Lea)

A mali estremi, estremi rimedi. È quello che ha pensato il proprietario di un pub in Cornovaglia dopo aver visto che tutti gli inviti a rispettare il distanziamento sociale cadevano sistematicamente nel vuoto da parte di alcuni clienti.

Così Jonny McFadden, che gestisce lo Star Inn a St. Just, ha deciso di installare una recinzione elettrificata intorno al suo bancone. A chi gli chiede se funziona davvero, McFadden risponde con un invito ad avvicinarsi…

McFadden si è sentito costretto a questo passo dopo aver visto il comportamento di alcuni clienti, soprattutto quelli che avevano bevuto magari qualche pinta di troppo. Il pub, che serve solo da bere e niente cibo, è molto piccolo quindi è importante che tutti rispettino le distanze. 

La recinzione funziona, dice, "perché tiene la gente lontana dal bancone, le persone sono come le pecore. Sanno che c'è un recinto e non vogliono toccarlo per scoprire se funziona o no", ha detto alla Bbc.

L'iniziativa ha raccolto il plauso di alcuni suoi clienti e c'è anche chi si è fatto una bella risata (a parte l'agente assicuratore di McFadden, ma lui non sembra preoccuparsene) e le foto del bancone "protetto" hanno iniziato a fare preso il giro dei social, raccogliendo per lo più commenti positivi.

Fonte: Bbc →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, troppa gente davanti al bancone: nel pub spunta un recinto elettrificato

Today è in caricamento