Mercoledì, 14 Aprile 2021

Quota 100 a 62 anni, i potenziali beneficiari: “Subito in pensione 200mila tra docenti e personale Ata”

Secondo uno studio dell'Anief dei 660mila possibili beneficiari della Quota 100, quasi un terzo sarebbe personale scolastico. Ecco quanto dovrebbe costare la misura

Foto di repertorio

Dei circa 660mila lavoratori che potrebbero beneficiare della Quota 100 con 62 anni e 41,5 anni di contributi, almeno 200mila sarebbero docenti e personale Ata: a rivelarlo è la stima è dell’Ufficio Studi del sindacato Anief che ha esaminato i dati anagrafici dei potenziali pensionandi, a seguito della logica riduzione delle soglie d’accesso che il Governo vorrebbe introdurre con la manovra di fine anno per dare la possibilità di uscire delle norme-trappola approvate con la Legge Fornero.

Quanto prenderò di pensione? Lo svela il simulatore online

Il calcolo realizzato dal sindacato autonomo tiene conto delle simulazioni elaborate da Tabula, guidata da Stefano Patriarca, riprese oggi dal Sole 24 Ore, in base alle quali “l'ipotesi quota 100 con 62 anni di età potrebbe avere circa 350 mila beneficiari il primo anno con una spesa di 8,5 miliardi e circa 11 miliardi a regime. Quota 100 con 62 anni di età sommata alle uscite a 41,5 anni costerebbe secondo Tabula 13 miliardi nel 2019. Cifra che salirebbe a regime a 20 miliardi. A beneficiare della nuova misura sarebbero soprattutto uomini del Nord entrati precocemente nel mondo del lavoro, che hanno lavorato in modo stabile e continuativo”

Fonte: Il Sole 24 Ore →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quota 100 a 62 anni, i potenziali beneficiari: “Subito in pensione 200mila tra docenti e personale Ata”

Today è in caricamento