Mercoledì, 14 Aprile 2021

La donna che ha raggiunto ''Quota 135'' ma non va in pensione

La storia di Anna Pavan, 75 anni di età, 60 di contributi e nessuna voglia di andare in pensione

Da aprile di quest'anno, chi è in possesso dei requisiti base necessari (62 anni di età e 38 di contributi), può andare un pensione prima con Quota 100. Eppure c'è chi ha raggiunto addirittura Quota 135 ma di lasciare il lavoro non ne vuole sentire parlare. Parliamo di Rosa Pavan, che lavora all’agenzia Generali di piazza Indipendenza, a Treviso, 75 anni d'età e ben 60 di contributi. Un vero e proprio record che farebbe sorridere anche la Fornero. Rosa, come racconta Paolo Brinis su Tgcom24, è stata assunta nel 1959, quando aveva soltanto 15 anni, e da quel giorno non ha mai fatto un giorno di assenza, senza neanche avere la tentazione di cambiare lavoro o di andare in pensione.

La donna, che lavora come responsabile amministrativa, entra in ufficio poco prima delle 8 ed esce intorno alle 20, e nonostante i 60 anni di onorata carriera non sembra avere alcuna intenzione di andare in pensione, in barba agli scivoli previdenziali e alle pensioni anticipate. Rosa ricorda ancora quel primo stipendio di 8mila lire e avrebbe tanti di quegli aneddoti da raccontare che un solo giorno non basterebbe. Sono moltissimi i colleghi che si sono avvicendati nel corso del tempo, ma la signora Pavan è rimasta sempre lì, in quel posto di lavoro che per lei è diventata una vera e propria famiglia. Poi un giorno, Rosa deciderà di andare all'Inps, e ci saranno parecchi conti da fare.

Fonte: TgCom24 →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La donna che ha raggiunto ''Quota 135'' ma non va in pensione

Today è in caricamento