rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Notizie dal mondo / Belgio

Il raduno anti-restrizioni degenera: lanci di pietre e bottiglie, 132 arresti e 15 persone ferite

I fatti nel parco Bois de la Cambre, a Bruxelles, dove la polizia ha messo fine ad un maxi assembramento di giovani

Sono 132 le persone arrestate a Bruxelles, in Belgio, dove la polizia è intervenuta per disperdere la folla che partecipava ad un raduno anti restrizioni nel parco Bois de la Cambre. Secondo quanto riferito da una portavoce della polizia, il raduno non autorizzato ha attratto nella serata di ieri tra le mille e le duemila persone. "Ai partecipanti è stato ripetutamente chiesto di rispettare le misure sanitarie. Ad un certo punto l'atmosfera si è fatta tesa e sono stati lanciati proiettili contro la polizia, tra cui pietre e bottiglie. Abbiamo anche sequestrato diversi oggetti proibiti: fuochi d'artificio, coltelli, petardi, fumogeni, ecc.", ha riferito Ilse Van de Keere.

"Quando i partecipanti hanno iniziato a litigare tra di loro, si è deciso di procedere con l'evacuazione del luogo", ha riferito ancora la portavoce, specificando che "per l'evacuazione sono stati schierati diversi camion con cannoni ad acqua e sono stati utilizzati gas lacrimogeni". Tra i partecipanti, 15 sono rimasti feriti, tra cui una persona colpita da un getto d'acqua da un camion e portata in ospedale, e un'altra ferita lievemente da una collisione con un cavallo della polizia e che è stata curata sul posto.

Video da twitter

Fonte: Le Soir →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il raduno anti-restrizioni degenera: lanci di pietre e bottiglie, 132 arresti e 15 persone ferite

Today è in caricamento