Muore a 15 anni dopo un intervento di routine per rimuovere 4 denti e mettere l’apparecchio

Inchiesta in corso sulla morte di una 15enne, Denisa Alexandra Stefanoaia, detta Alex, avvenuta lo scorso febbraio

Una ragazza di 15 anni è morta dopo un intervento odontoiatrico di routine per rimuovere quattro denti e poter mettere un apparecchio. 

Questo la ricostruzione dell’inchiesta ancora in corso sulla morte di Denisa Alexandra Stefanoaia, detta Alex, morta lo scorso febbraio all’ospedale londinese di Great Ormond Street in seguito alle complicazioni dell’intervento, durato meno di venti minuti, eseguito in anestesia generale. 

L’adolescente, ordinaria di Watford nell’Hertfordshire, era “gravemente obesa” con asma lieve e apnea notturna, secondo quanto ricostruito dal coronoer. Nonostante fosse quindi una paziente a rischio, né la 15enne né la sua famiglia sono stati avvertiti dei rischio prima dell’operazione, scrive il Guardian

Gli esperti hanno detto al medico legale, Mary Hassel, che le possibilità che la ragazzina potesse morire erano “meno di una su 100.000”: il rischio era basso e per questo Alex e la sua famiglia non sarebbero stati avvertiti. 

Quando la 15enne ha smesso di respirare durante l’intervento è stata portata subito in terapia intensiva. Cinque giorni dopo è stata dichiara morta. 

L’intervento è stato eseguito dal dottor Atheer Ujam, che ha detto al medico legale che nonostante la paziente fosse a rischio per lui non c’erano motivi per non eseguire l’intervento e che non avrebbe fatto niente di diverso in un caso simile. Per Ujam la procedura non era “complicata”. A un certo punto la 15enne ha smesso di respirare e i medici hanno visto del sangue uscirle dalla bocca e immediatamente sono scattate le manovre di rianimazione cardiopolmonare. L’anestesista che ha partecipato all’intervento ha detto al medico legale che a causa della sua obesità Alex poteva rimanere senza ossigeno solo per pochi secondi, “molto molto meno di una bambino sano” perché “con l’obesità il suo consumo di ossigeno è molto alto”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In una dichiarazione all'agenzia di stampa PA, la madre di Alex, Angelica Stefanoaia, ha definito la figlia come la sua “migliore amica” e ha detto che la sua morte le ha cambiato la vita. "Ho pianto tutti i giorni da quando è morta, nel disperato tentativo di riportarla indietro", ha detto. “Li ho implorati in ginocchio di fare tutto il possibile per lei e di salvarla e loro hanno semplicemente detto che non si sarebbe svegliata. Quando mi hanno detto che stava male dopo l'intervento, non ho mai pensato che sarebbe morta”, ha detto, lanciando poi un appello: “Per favore, nessun'altra famiglia dovrebbe affrontare questo terribile dolore."

Fonte: Guardian →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento