Lunedì, 26 Luglio 2021

Studentesse fuori di seno: dopo "escile" ecco la nuova sfida social

Su la maglietta e via il reggiseno: a lanciare la provocazione le studentesse del Politecnico di Milano che su Facebook si mostrano (quasi) come mamma le ha fatte

Una delle foto postate su fb

Il campo di battaglia è lo stesso: Facebook. Le "armi" anche: fotografie, selfie e hashtag. 

Tornano a sfidarsi come mamma le ha fatte, o quasi, le studentesse delle università di Milano, che già lo scorso gennaio - poi la competizione si era allargata anche agli studenti - si erano fronteggiate a colpi di "#Escile", "I love Bocconi", "UniMi" e "PoliMi" scritti su seni e glutei. 

Ad aprire nuovamente le contese, un paio di giorni fa, è stato il Politecnico di Milano. Non il PoliMi ufficiale, naturalmente, ma la pagina Facebook degli studenti: una bacheca dove ragazze e ragazzi del Politecnico si scambiano consigli e, soprattutto, vanno alla ricerca di qualche misterioso o misteriosa collega incontrati in giro per l’università. 

Così, il 20 giugno è apparsa la foto di una ragazza con la maglietta "un po'" sollevata sul seno, che regge un pennarello, e il commento: "Quando devi portarti la penna in giro ma non hai voglia di usare l'astuccio". 

Ancora qualche ora e la sfida è stata dichiarata apertamente: una foto molto molto simile alla prima - al posto del pennarello c'è una matita del Politecnico - e gli hashtag di tutte le altre università milanesi, come a volerle chiamare in causa. 

L'ultima foto - per ora - postata dal gruppo Spotted PoliMi è ancora più eloquente: una ragazza senza maglia e un badge del Poli a fare capolino sotto un seno. Quindi, immancabili, i nomi delle altre università, come a volere - di nuovo - provocare la risposta di qualcuno, proprio come era successo a gennaio con il tormentone "Escile" e la sfida a colpi di seni e glutei tra gli atei milanesi. 

Fonte: MilanoToday →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studentesse fuori di seno: dopo "escile" ecco la nuova sfida social

Today è in caricamento