Domenica, 20 Giugno 2021
Il miracolo / Regno Unito

La ragazzina che è sopravvissuta a un cancro terribile

Il tumore aveva invaso il 95% delle sue ossa. Ha subito oltre 60 trasfusioni e due arresti cardiaci. I medici le avevano dato il 20% di sopravvivenza

I medici le avevano dato solo il 20% di possibilità di sopravvivenza. Le sue ossa erano al 95% state colpite dal cancro. Ha avuto bisogno di più di 60 trasfusioni. Una situazione disperata da cui Phoebe Macaskill da Abriachin, vicino Loch Ness, è riuscita a uscire viva e in forze. La storia della ragazzina, che adesso ha 14 anni, è un segnale di speranza per tutte le persone che quotidianamente lottano contro questa malattia. A raccontarla è lei stessa che adesso si impegna nella raccolta di fondi a favore della ricerca. Il cancro l'ha colpita quando aveva solo due anni. Una diagnosi durissima quella che venne prospettata alla sua famiglia. Secondo i medici aveva una possibilità su cinque di sopravvivere oltre i sette anni di vita.

Il cancro 

 Aveva un neuroblastoma di stadio quattro. Una situazione disperata visto che il cancro si era sviluppato nella ghiandola surrenale sinistra e si era diffuso attraverso i linfonodi al midollo osseo per poi attaccare il 95% delle sue ossa. Il tumore aveva avvolto anche la orta e poteva provocarle problemi cardiaci. Secondo i medici non sarebbe riuscita a superare i sette anni di vita. I dolori che avvertiva erano così forti che i medici hanno utilizzato per sedarla la ketamina che viene usato come tranquillante per i cavalli. Il tumore venne rimosso durante un'operazione che durò nove ore ma non fu tutto. Ci sono voluti poi 80 giorni di chemioterapia e 14 sedute di radioterapia. Poi un trapianto di cellule staminali. Durante la degenza ha sviluppato una sepsi che ha costretto i medici a effettuare cinque trasfusioni al giorno. La piccola è andata per due volte anche in arresto cardiaco. Una situazione disperata a cui quel piccolo corpo è riuscito a reagire salvandosi.

La guarigione e il suo impegno 

Da 11 anni il cancro non l'ha più colpita nonostante il rischio di recidive gravi sia molto alto. Phoebe ha però deciso di impegnarsi nella lotta contro il cancro. Ha lanciato una raccolta fondi e come gesto simbolico ha deciso di tagliarsi i capelli a zero. I suoi lunghi capelli biondi vengono donati a coloro che realizzano parrucche per bambini malati di cancro proprio con capelli veri. “È un miracolo che sia ancora qui. Ci sono state volte in cui pensavamo di perderla. Ma è semplicemente fantastica. Non credo che potremo mai dire che non tornerà, ma speriamo di no, ma è incredibile che non abbia effetti collaterali. Siamo tutti così orgogliosi di lei” ha dichiarato la famiglia della piccola. Finora la sua campagna ha raccolto 6.500 sterline e i capelli sono andati alla Little Princess Trust che realizza le parrucche per i piccoli.

Fonte: Mirror →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La ragazzina che è sopravvissuta a un cancro terribile

Today è in caricamento