Martedì, 13 Aprile 2021

Ragazzina violentata, uccisa e scaricata in un campo: nuovo orrore in India

Il terribile fatto è avvenuto nello stato dell'Uttar Pradesh: la vittima aveva soltanto 13 anni. Due uomini sono stati arrestati con l'accusa di stupro e omicidio

Arriva dall'India un nuovo terribile episodio di violenza sessuale e omicidio: una ragazzina di 13 anni è stata violentata e uccisa, con il corpo che è stato poi scaricato in un campo.

Il cadavere della piccola è stato rinvenuto in un terreno utilizzato per la coltivazione della canna da zucchero, in una zona al confine con il Nepal. Secondo la polizia locale, due uomini sono già stati arrestati per il delitto. Come riporta The New Indian Express, l'allarme era partito nella serata di venerdì scorso, quando la famiglia non aveva visto rientrare in casa la 13enne.

Un fatto già macabro, che potrebbe avere contorni ancora più orribili. La famiglia ha dichiarato ai media locali che il volto della ragazzina era martoriato da terribili mutilazioni. Un'ipotesi però smentita dalla polizia dell'Uttar Pradesh: l'autopsia avrebbe infatti evidenziato soltanto i segni dello stupro e dello strangolamento. I segni vicino agli occhi della ragazza sarebbero riconducibili ai tagli provocati dalla vegetazione presente nella zona in cui è stato ritrovato il corpo.

Fonte: The Indian Express →

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzina violentata, uccisa e scaricata in un campo: nuovo orrore in India

Today è in caricamento